archives

tribù

This category contains 271 posts

Morire di tsunami

Mi voltavo verso l’oceano e avevo paura, specie quando era buio. Ho conosciuto anch’io la devastazione assoluta dello tsunami, nel 2004 in Sri Lanka. Un autentico paradiso che in pochi minuti è diventato un inferno. Ricordo che a Galle, a nord di Colombo, c’erano accatastati tremila cadaveri. Andavamo ogni giorno e al ritorno buttavamo le … Continue reading

Essere di sinistra

Questo post non sarà lungo, perchè non c’è molto da spiegare. Si avverte facilmente nell’aria una sorta di ebbrezza collettiva. Sono i fans dei governanti (così diversi ma così simili nella voglia di poltrone) letteralmente ubriachi dal potere finalmente raggiunto. Si sentono tanti, si sentono forti. Siccome sono la maggioranza (ma non assoluta come tentano … Continue reading

Era martedì, come oggi

Era martedì, un giorno qualsiasi. Avevo una cena. Appena tornato da mensa, a Saxa Rubra, avevo meditato di squagliarmi. Già raccolti i giornali, presa la borsa, ero sulla porta a salutare. Quando Carlo Pilieci, il capocronista che sta fisso sulle agenzie, urla: “Fermo! Aspetta!” Arrivano le immagini del secondo aereo che si schianta dentro le … Continue reading

Domenica è sempre domenica

“È domenica per poveri e signori ognuno può dormir tranquillamente. Nè clacson, né sirene, nè motori, si sveglia la città più dolcemente”. Purtroppo, per età, ricordo benissimo “Domenica è sempre domenica”, canzone e poi film dell’indimenticabile Mario Riva. La cantava in tv il sabato sera ne “Il Musichiere” che dovevo meritarmi dopo una settimana di … Continue reading

Alle radici dell’odio

Lo so, ovvio che lo so che il pazzo sta solo raccogliendo un odio che già c’è. E’ sempre successo così con le dittature: arrivano sempre quando il popolo è in crisi e l’economia è al tracollo. E sono sempre arrivate in maniera “democratica” fingendo di pensare ai cittadini. Ci si rifugia nell’uomo forte salvo … Continue reading

Le due trincee

Mi tocca parlare di politica e già questo mi fa venire l’orticaria. Ma devo pur mettere un freno a quegli “amici” (con o senza virgolette) convinti un po’ presuntuosamente di farmi cambiare idea. Sono stufo dei “ci voleva il cambiamento” e soprattutto di “lasciamoli lavorare”. Ho visto come stanno lavorando da anni per la mia … Continue reading

Biella, professione testimone

La storia raccontata da chi l’ha vissuta in prima persona offre di sé una prospettiva diversa rispetto a quella presentata dai libri e dai manuali scolastici: ne hanno avuto prova gli studenti di tutte le classi quinte dell’IIS “Q. Sella” che martedì 22 maggio, in aula magna, hanno incontrato Pino Scaccia, storico inviato e reporter … Continue reading

Quel pomeriggio a Gualdo Tadino

Ricordo bene quel giorno, vent’anni fa. Dopo mesi dentro l’incubo del terremoto finalmente da qualche giorno sembrava tornata la calma. Da Nocera Umbra e poi da Servigliano ci eravamo spostati a Gualdo Tadino con l’illusione che l’incubo stava finendo. E’ domenica, arriva l’Ascoli con cui avevo un rapporto stretto dai tempi della Domenica Sportiva. Mi … Continue reading

Luoghi (e paure) che restano dentro

Ci sono luoghi che restano dentro. E persone che abitano quei luoghi. Significa rivedersi lì, con loro, tra sudore, giochi  per esorcizzare la paura, corse e attese, bombe e spaghetti, ricordi e fughe. Visioni che diventano familiari così che una notizia che arriva da certi fronti per chi c’è stato non è mai asettica, ma … Continue reading

A Kabul si continua a morire

Passati dicembre (2001) e gennaio (2002) in una casa afghana malmessa e con le finestre rotte (di notte si scendeva a meno venti pechè Kabul, lo ricordo, sta a duemila metri) sentimmo parlare della riapertura dell’hotel Intercontinental chiuso per tutta la durata del regime talebano. In effetti avevano riaperto solo i primi tre piani ma … Continue reading

Anno 17

[dal 18 ottobre 2001]
Visite totali circa 7 milioni

Categories

Archives

L’ultimo libro

Ancora sull’Armir

Advertisements