La moglie dell’inviato

Quando esplodeva una notizia, cominciava a preparare la valigia. Sicura che dopo pochi minuti sarebbe arrivata la telefonata. Dietro la vita folle di un inviato c’è sempre una donna. Se ho combinato qualcosa nella vita, lo devo sicuramente a Rosaria, mia moglie che per un beffardo gioco del destino è volata in cielo lo stesso … Continue reading La moglie dell’inviato

Advertisements

“Da certe parti, in montagna, è difficile stabilire dov’è il bene e dov’è il male”

A San Luca non si vota da quattro anni, da quando cioè il comune dell’Aspromonte è stato sciolto per mafia. Anche stavolta non è stata presentata nessuna lista, i calabresi dell’interno preferiscono il commissario, isolati pure da quelli della costa. Conosco bene San Luca, cinque cognomi in tutto. Non intendo criminalizzare nessuno, ma ricordo bene … Continue reading “Da certe parti, in montagna, è difficile stabilire dov’è il bene e dov’è il male”

Il Brasile delle contraddizioni

C’era un grande parco dietro l’albergo. E dentro quel parco di fatto viveva tutta quella città finta, inventata a tavolino, appena cinquantenne. C’erano le bancarelle, i giochi per i bambini, e ogni passatempo che poteva coinvolgere tutti gli “schiavi”, cioè gli unici abitanti che nel fine settimana abitavano la capitale, quando tutti i politici tornavano … Continue reading Il Brasile delle contraddizioni