Madame contro madame a colpi proibiti (per gelosia): quasi c’è da rimpiangere Carlà

(…) Quello che è successo è noto: la giornalista di Paris Match che vive all’Eliseo con il presidente, ha lanciato su Twitter il suo anatema contro Segolene Royal, la madre dei quattro figli di Hollande, e appoggiato alle elezioni locali il suo oppositore. Intanto, non vedo l’ora che questa storia di Twitter e di fare politica con 140 caratteri, finisca. E poi, mi viene da dire: e chi se ne frega delle preferenze della Trierweiler? A che titolo l’aggressiva giornalista francese salta su un piatto che non la riguarda minimamente? Se la pensa diversamente dal suo compagno – perché il presidente Hollande aveva pubblicamente appoggiato la Royal – se la sbrighi in casa, senza coinvolgere i francesi. Lei non l’ha eletta nessuno, e dunque la sua opinione pesa quanto quella del panettiere sotto casa. Salvo che è molto – troppo – più vistosa.(…) fonte Avevano detto tutti in Francia che la nuova premiere dame possedeva un caratterino niente male (somiglia tanto a qualche telediva di casa nostra che si sente bellissima e intelligentissima), ma che in poco tempo superasse in antipatia pure l’altezzosa Carlà nessuno se lo aspettava. A questo punto bisogna rivalutare la signora Bruni che almeno pensava solo al suo Sarkozy.

Advertisements

3 thoughts on “Madame contro madame a colpi proibiti (per gelosia): quasi c’è da rimpiangere Carlà

  1. Oui, je suis d’accord… col post: quando si ricoprono questi ruoli va fatto un passo indietro, discrezione e diplomazia sono le qualità principali.
    (Carlà ha esasperato il suo ruolo più che altro nell’ immagine, ma le sue uscite per niente diplomatiche le ha avute altrettanto).

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s