La Torre di Babele

Il blog di Pino Scaccia

Una nuova generazione è possibile

14695442_10209135505256675_1519570737590901529_n

Quando avevo vent’anni stavo a valle Giulia a fare a bastonate con i poliziotti, salvo poi capire attraverso Pasolini che erano figli del popolo esattamente come noi. A quell’età si va comunque in strada, o da una parte o dall’altra perché si ha la voglia di cambiare le cose. Quanti errori abbiamo fatto, ma eravamo figli del dopoguerra: una generazione che sapeva di doversi conquistare tutto, a fatica. Per questo la rimpiango perché i sacrifici ci hanno reso solidi e certi valori ci sono rimasti. Ci pensavo l’altra sera a Macerata davanti a una platea di ventenni. Tutti universitari, attenti alle parole di chi ormai di anni ne ha molti di più ma conserva lo stesso entusiasmo. Facce pulite, discutendo più sulla cultura che non sulla politica, cioè sulla degenerazione del partitismo. Uscendo dalla libreria, fermarsi a ogni angolo a parlare del futuro del mondo, riconciliandomi con un presente che vedo nero. E poi la cena in pizzeria, ancora a discutere. Quei ragazzi, ancora pieni di sogni, mi hanno regalato improvvisamente la speranza. Intanto, mi hanno dimostrato che la Politica (e stavolta uso la maiuscola) può essere presa ancora con serietà, partendo dal basso, formandosi come quando in Italia avevamo non casualmente tanti statisti: Moro, Berlinguer, Craxi, La Malfa, ma anche Zanone, Almirante. Idee diverse, talvolta in maniera profonda, ma basate sull’ideologia, sul ragionamento, sul confronto, sul rispetto. Io credo, dopo la serata con i ragazzi del circolo giovanile del Pd, che ci si può tornare, si può ricostruire una classe dirigente preparata e cosciente in grado di guidare il Paese. Una nuova generazione che usa la testa e rifugge dal copia-incolla, che sa perfettamente che google è una scatola vuota, che apprezza la testimonianza, che conosce il rischio di affittare il cervello, che non è clonata su modelli bestiali. Che non sarà più un’armata “inventata” ma che partirà quando sarà pronta. Cos’è un popolo se non una comunità? Non nemici, ma solo concezioni diverse. Convivendo fianco a fianco, anche se lontani, onorando le regole e guardando avanti senza rinnegare il passato. Carmelo Bene, lo cito spesso, diceva che “noi siamo quello che siamo stati”. Di questo soprattutto ringrazio quei fantastici ragazzi: di avermi accolto e ascoltato non come un vecchio “rimba” ma come il papà (magari il nonno) con un po’ di esperienza. Insomma, non come un relitto ma come il filo che unisce a quello che c’era prima. E vedo finalmente un futuro.

One comment on “Una nuova generazione è possibile

  1. Giuseppe Parisi
    17 October 2016

    MA PERCHè SOLO I GIOVANI ATTIVISTI DEL PD… e perchè PASOLINI che era altero verso il popolo ….lui era un intettuale (sic) …. tutti quelli non accecati da saccenti ideologie sapevamo che i poliziotti erano figli del popolo …. MOLTO MEGLIO DON MILANI CHE ALLCULTURAVA IL POPOLO … gli intelltuali infatuati di marxismo erano demenziali e spesso usavano il popolo in tutti sensi anche perversi ….ma avete letto USCITA DI SICUREZZA di IGNAZIO SILONE …. costruttivo non distruttivo come PETROLIO molto melgio la GUIGNE e lo SPLEEN di BAUDELAIRE …..

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on 16 October 2016 by in politica, tribù.

contatti
pinoscaccia@gmail.com

Categories

Archives

Professione Reporter

2016: morti 105 reporter.
[341 in prigione]

Un fiocco giallo per padre Paolo Dall'Oglio e Sergio Zanotti, rapiti in Siria.

Aspettando i 984 anni che mancano al 3000


Blog Stats

  • 691,484 hits

ShinyStat

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Join 14,420 other followers

L’ultimo libro

%d bloggers like this: