Certe guerre non finiscono mai

Oggi un kamikaze ha ucciso tredici persone a Bengasi, in Libia. In Siria altri due reporter morti (e quattro rapiti). Si muore in tutto il mondo e parlo dei giornalisti di cui tengo conto: in Africa, nelle Filippine, in India e ancora, dopo dieci anni dalla fine “ufficiale” della guerra, in Iraq: a Mossul, a Bassora, in Kurdistan. Sono già 120 le vittime e l’anno non è ancora finito. 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s