La Torre di Babele

Il blog di Pino Scaccia

La strage di Nassiryia e la storia di una foto

base-nasiriyah

Una foto, quante cose si possono dire su una foto. Questa viene dal passato e fa male, perchè fa riaffiorare ricordi tragici, struggenti. Quel carabiniere con i gradi di brigadiere a sinistra, vicino a Norberto, è Giuseppe Coletta. Una foto fra le tante per ricordare la missione in una terra difficile: cinque anni e mezzo fa davanti alla caserma “Animal House”, a Nassiryia. Quel brigadiere e quella caserma non ci sono più, cancellati dall’odio. Questa foto era fra i ricordi più cari di Margherita, la vedova del brigadiere. Mi ha fatto l’onore di regalarmela e le sono molto grato, commosso. L’ho conosciuta a Roma, in Campidoglio, per la presentazione di un libro che ricorda il sacrificio di Giuseppe e s’impegna per un futuro di pace con un grande progetto di solidarietà, pensando innanzitutto ai bambini. Nella foto, oltre a Giuseppe e a un altro carabiniere ci sono Norberto e Silvio miei assidui compagni di viaggio nel pantano irakeno. Quando da Baghdad andavamo a Nassiryia era una festa perchè incontravamo tanti amici. Non ricordo cosa ci siamo detti con Giuseppe, ma sicuramente abbiamo parlato dei bambini, ne parlavamo sempre fra noi zingari con o senza divisa. Questa foto è la prova fisica della nostra amicizia. Che nessuno potrà mai cancellare. Grazie, Margherita. Grande donna, una di ”quelle che restano a casa”: la faccia pulita e coraggiosa di un mestiere pericoloso. Il seme di Nassiriya

5 comments on “La strage di Nassiryia e la storia di una foto

  1. Pingback: Il seme di Nassiriya | Baghdad Cafè

  2. carlenrico
    29 September 2013

    L’ha ribloggato su carlenrico.

  3. ceglieterrestre
    29 September 2013

    Quando apro la scatola dei ricordi,
    accarezzo le immagini sbiaditie per rivivere momenti ancora vivi.

  4. Pingback: Nassiriya, dieci anni fa | La Torre di Babele

  5. Renza
    12 November 2015

    Grande Pino……il tuo bagaglio dei ricordi è un forziere prezioso e inesauribile ….straboccante di umanità..di esperienze…di struggenti frammenti di vita altrui…..con i quali tu hai avuto la fortuna…e il coraggio di condividere una parte di percorso….

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on 29 September 2013 by in iraq.

Professione Reporter

2016: morti 105 reporter.
[341 in prigione]

Un fiocco giallo per padre Paolo Dall'Oglio e Sergio Zanotti, rapiti in Siria.

Aspettando i 984 anni che mancano al 3000


Categories

Archives

contatti
pinoscaccia@gmail.com

Blog Stats

  • 691,704 hits

ShinyStat

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Join 14,421 other followers

L’ultimo libro

%d bloggers like this: