Il ritorno del “baffone”

IMG_7905

La città di Gori, in Georgia, avrà ancora una statua dedicata a Stalin. Lo ha deciso il consiglio comunale, che ha disposto di reinstallare il monumento non più al centro della città, dove si trovava fino al 2010, ma davanti al museo a dedicato al dittatore sovietico. La statua fu installata nel centro della città nel 1952, per poi essere abbattuta nel 2010 a seguito di una campagna per la cancellazione dei simboli sovietici lanciata dal presidente filo-occidentale Mikhail Saakashvili. Ad annunciarlo, la portavoce del ministero della cultura, Elena Samkharadze, secondo cui la statua sara’ di nuovo in piedi entro il 21 dicembre prossimo, anniversario della nascita del dittatore sovietico. (Ansa) La strana voglia di Stalin

E’ la prima cosa che si vedeva entrando a Gori arrivando da Tbilisi. Perchè la statua di Stalin stava proprio nella piazza principale come si conviene, al di là dell’ideologia, a un concittadino illustre. Dopo mesi di assedio, mi sono fermato a fotografarla senza intenti politici, ma capisco pure la rabbia di Saakashvili nel rimuoverla poichè erano stati proprio i russi a fare la guerra alla Georgia. Adesso, Stalin torna dove forse è il posto più giusto: davanti alla casa dov’è nato. Un bel posto, immerso nel bosco. 

IMG_7936

Advertisements

3 thoughts on “Il ritorno del “baffone”

  1. poi che scrivo a fare, a me vengono solo i nervi…
    ora ho letto delle finte manutenzioni
    per non parlare delle nuove auto fatte un pezzo in cina e un altro in burundi, le scarpe che ti massacrano i piedi, i furbastri grandi firme che producono in serbia ma rivendono tessutacci sintetici a centinaia di euro in italia (e hanno pure il coraggio di disprezzare le cose cinesi perchè vuoi mettere: le loro giustamente vengono dal congo), e così via. So che sta uscendo un libro o un film su Olivetti, l’intelligenza le capacità e l’umanità di un vero Imprenditore con l’anima. Altro che sta manica di squallidi squali.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s