La Torre di Babele

Il blog di Pino Scaccia

D’accordo, parliamo di democrazia

1365660351-giorgio

Due premesse indipensabili. La prima: domani Napolitano si farà accompagnare al giuramento da quattro corazzieri invece dei soliti diciotto. Questo pudore, che segue alcune altre retromarce della casta, è senza dubbio merito di Grillo. La seconda: ho più volte espresso pubblicamente il mio tifo per Rodotà. Va detto, a scanso di equivoci, a dimostrazione dell’assoluta buonafede dell’analisi successiva.

Dunque, la democrazia. Napolitano è stato confermato con 738 voti contro i 217 di Rodotà (che, ripeto, era il mio preferito). Non mi piace com’è finita, come non piace a molti di voi ma bisogna prendere atto del risultato di un voto “espresso liberamente”. E’ stato convinto, è stato un inciucio: molto probabile ma bisogna accettarlo. E comunque la battaglia deve proseguire sul piano politico, non certo in piazza. Gridare alla marcia su Roma è eversivo. Non sono il solo a pensarlo. Il primo a prendere le distanze è stato proprio Rodotà, a conferma che sarebbe stato sicuramente un ottimo presidente della Repubblica. E anche Vendola, l’unico a staccarsi dal Pd per seguire Grillo, ha subito avvertito di misurare le parole. Dopo lo scorrimento del sangue, ora siamo all’ascia di guerra e a nonglielafaremopassareliscia. Parole, certo ma come ho ricordato molte volte le parole possono essere più violente delle azioni. Proprio perchè è in ballo la democrazia bisogna usare il cervello prima della pancia. 

Vale la pena di ricordare che il m5s rappresenta il 25 per cento degli elettori, quelli più esasperati. Ma capovolgendo l’ordine dei fattori significa che il 75 per cento degli italiani non lo ha votato. Non bisogna mai dimenticarlo. Di sicuro, il santone come aveva promesso ha lasciato macerie. Ma il Paese ha bisogno di essere ricostruito. Vediamo ora come. Se poi dovessi dar retta al pensiero di quel mio amico che ci azzecca (aveva previsto il ritorno di Napolitano un mese fa) direi che allora i guru, abituali frequentatori dell’ambasciata americana, hanno probabilmente ottenuto il primo risultato a cui aspiravano. Il massacro infatti ha portato alla disintegrazione totale del centrosinistra. Ma forse è una cattiveria.

Advertisements

37 comments on “D’accordo, parliamo di democrazia

  1. Francesco Pipistro
    20 April 2013

    Aggredire il termine “golpe” usato oggi da più parti (termine stigmatizzato ufficialmente nel comunicato congiunto diffuso dalla presidente della camera Boldrini) equivale ad attirare l’attenzione sul dito trascurando la luna che va a pezzi.

    Gli è che la gente non è più disposta ad accettare un voto concordato per evidenti motivi di bottega, soprattutto quando, con questo voto, si va contro la volontà di chi in quella bottega li ha mandati come propri supposti rappresentanti.

    Nessuno dubita che il voto sia stato “espresso liberamente” – nel senso che nessuno ha puntato una pistola alla tempia dei votanti – ma non è questa, evidentemente, la libertà che il comune sentire considera tale. Questa presunta libertà sembra infatti destinata – come moltissimi hanno inteso – a dare ingresso a nuove trattative sui principi e sulla pelle del paese che pagherà le scelte di chi decide ma ha trovato il modo di non sopportare il peso delle proprie decisioni. E spesso neppure dei propri comportamenti pesonali.

    Senza vincolo di mandato, la classe parlamentare ha abusato oggi, per l’ennesima volta, della libertà consegnatagli con il voto dai cittadini, deludendo le aspettative e disprezzando le indicazioni di una larghissima parte dei loro elettori. E poiché la legge elettorale (da loro stessi difesa) ha tolto agli elettori la possibilità di un ricambio diretto dei rappresentanti infedeli creando la formazione patologica della casta degli intoccabili, costoro hanno dimostrato ancora una volta di potersela “cantare e suonare” a piacimento, confidando nella solidarietà dei loro pari piuttosto che sul consenso di chi ha dato loro fiducia, abbondante reddito e potere.

    • Andrea
      21 April 2013

      Le parole hanno un significato!!! Usarlo a sproposito é irresponsabile!!! Il M5S rappresenta il 25% degli elettori (forse arriverà al 30 o magari al 35, in Italia può succedere di tutto!) ma non rappresenta tutti gli italiani e non puó permettersi di affermare il contrario, le opinioni espresse dal M5S non sono per forza quelle giuste! La politica é dialogo (che non é sinonimo di inciucio), se non si vuole dialogare come si fa pretendere di trovare una convergenza?

      • pipistro
        21 April 2013

        La legge elettorale ha blindato il sistema di rappresentanza, perpetuando nelle oligarchie di partito il potere di riprodursi ed esprimersi a prescindere dalla volontà dei rappresentati. In questa situazione il vantato “dialogo” non è tale. L’accordo tra forze politiche diametralmente opposte diventa mera autodifesa delle posizioni di potere e uno schiaffo, l’ennesimo, ai rappresentati.
        Nessuno dubita che per ottenere questo siano stati utilizzati mezzi istituzionalmente leciti – ci mancherebbe – ma la sostanza non cambia. Le scelte legislative (sistema elettorale, conflitto di interessi, redistribuzione schizofrenica degli oneri della crisi, attacco all’autonomia dei poteri dello stato, etc.) stanno a dimostrare questo scollamento, che è patologia della politica.

        • Comunque io credo…(credo) che si riferiscano al fatto che siccome la nostra è una repubblica parlamentare non è che abbia molta voce in capitolo il presidente della repubblica come invece in america. Alla fine chi decide veramente è il parlamento… ecco perchè non si spiegano due cose: 1. perchè l’hanno fatta tanto lunga per quest’elezione, per i motivi cui sopra (sì certo, cercando di scegliere una persona con un certo spessore morale..comunque) ma da qui il dubbio che siano solo manovre politiche. E due, perchè Rodotà, che è una brava persona, non andava bene…. sorge il dubbio, per chi non inciucia, che fosse “troppo” una brava persona? Tutto qua.
          Poi io stimo Napolitano e soprattutto la sua statura morale che in tutti gli altri non c’è neanche a vederla col binocolo.

      • mirkocatalani
        23 April 2013

        E’ vero il M5S non rappresenta tutti gli italiani ma visto che a molti piace soffermarsi sul significato delle parole allora parliamo di un’altra parola inflazionata in questo periodo: Democrazia. Scusate ma in quale democrazia un partito di Centro Destra e uno di Centro Sinistra si alleano per far fuori il Terzo incomodo? Possibile nome per il prossimo Governo: Amato! Scusate quando siamo andati a votare io il nome di Amato non l’ho visto, non mi sembra che abbia ottenuto voti e allora perchè lo scegli per governarmi? per Democrazia? Allora parliamo della parola dialogo. Perchè il PDL ora è pronto alle larghe intese (ma per piacere) quando in 2 mandati di governo non ha mai dialogato con nessuno e ha affossato il paese distruggendo la magistratura, facendo zero riforme e usando le parole (che hanno un significato) per fare promesse mai mantenute. Parlate di dialogo quando da almeno 15 anni i partiti invece di dialogare e fare politica VERA hanno passato il tempo a screditarsi tra loro facendo polemica sterile. Perchè quando si toccano tasti come le pensioni d’oro dei politici, il taglio dei parlamentari e dei costi della politica il dialogo finisce? Hai ragione il problema sono le parole. Perchè il popolo italiano nella sua cultura, ormai scarsa, vecchia e poco patriota, pensa solo alle parole e poco ai fatti e soprattutto ha la “Memoria corta”!

        • pinoscaccia
          23 April 2013

          Anche Grillo usa solo parole, anzi parolacce. Ma alla prova dei fatti si dimostra autoritario e incapace.

          • mirkocatalani
            23 April 2013

            Verissimo infatti come ho scritto nel mio “sfogo” i grillini non hanno le capacità di reggere un dibattito e purtroppo in questo paese devi essere credibile e non fare solo opposizione sterile. Resta il fatti che tra le parolacce di grillo, le false parole di Berlusconi, quelle incomprensibili di Vendola e quelle incocncludenti di Bersani non andiamo da nessuno parte. Il concetto che volevo esprimere è proprio questo: Basta con le parole le abbiamo sentite tutte, dateci i fatti!

  2. No, io sono d’accordo su tutto tranne che sulla conclusione: il centrosinistra si è disintegrato da sè, c’entrano niente i guru. Non hanno un progetto, NESSUNO di qualsiasi partito ce l’ha, ed è inutile tentare il “colorare” il m5s: non pensa ai colori nè a vecchie ideologie ma alla protesta totale verso la disumanità che si sta attuando. Alle vergogne..accadute finora, una razzia di case e di cartelle moltiplicate in due anni da 1000 e 27.000 euro… in cui “i grandi evasori”c’entrano niente o molto poco; a una costituzione non più fondata sul lavoro ma sulla speculazione; a una politica inesistente che non ha fatto altro che gozzovigliare e nella quale tranne che nelle parole…destra e sinistra sono state perfettamente identiche. Frega niente più alle persone dell’ideologia o delle scopate di Berlusconi, interessa che non chiuda la fabbrica e di non perdere il posto di lavoro viste le imprese fallite ogni giorno, ogni giorno! come un’ecatombe, in un paese morente.
    Siamo al pronto soccorso.. come diceva Dago l’altra sera, e questi proseguono la campagna elettorale, e secondo loro dovremmo pure ancora sentirli.
    Una sanità disastrata….. al limite di realtà africane, dove gli ospedali chiudono o dove ci si ammala o dove si muore per un intervento banale; dove l’ultima trovata è stata di pagare i medici per ogni singola operazione….e lascio immaginare cosa significhi.
    Dobbiamo a Grillo la denuncia e la voce, oppure siamo alle solite: lascia macerie chi? chi denuncia o chi le produce?

    E ribadisco che non sono una grillina, non seguo Grillo neanche sul suo blog, ancora meno sono per la marcia su Roma….. e le rivoluzioni di sangue, ma da sempre voglio chiamare le cose con il loro nome. Lo faccio con me stessa… lo faccio anche con gli altri.

  3. carlenrico
    20 April 2013

    L’ha ribloggato su carlenrico.

  4. C’entra il caso che non solo i disperati ma anche gente di spettacolo sta con Grillo. C’entra anche il caso che proprio i politicanti cui spetterebbe agire in nome della fantomatica presupposta astratta “democrazia” comincino ad inciuciare prima ancora di arrivare alle ambite poltrone. Sarebbero loro quelli con la pretesa di insegnare? ma noi abbiamo capito benissimo….! grazie.

    • Chiedo scusa, poi ho finito: quel che voglio dire è che lui rompe gli schemi dell’ipocrisia. Ai politicanti l’onere di sciogliere la matassa…profumatamente pagati per farlo dal momento che non si sono tolti finora neanche un euro.
      Per non parlare della scorta per andare a cena fuori… ironizzando su quella di un Saviano.
      Per il resto figurarsi, stiamo ancora aspettando…che c’è, non esce niente? neanche un progetto per caso?

  5. Lidia
    20 April 2013

    Credo anche io che sia il momento di parlare di democrazia. Non sono ne’ per i complotti ne’ per le trame massoniche, ma mi preoccupano molto le miscele esplosive tra disagio sociale, guru improvvisati e non identificabili, ma soprattutto ciò che la storia d’Italia insegna: che spesso coloro che credono di combattere per una buona causa- condivisibile o esecrabile- piu sono chiudi e arroganti piu’ possono essere strumentalizzati. Io non avrei sostenuto Rodota perché ,pur figura esemplare non lo ritengo inclusivo ma divisivo ma c’e un voto del parlamento che rispetto perché questi 20 anni hanno scardinato troppe certezze istituzionali

    • fa paura a tutti,… a chiunque sia abituato, o forse se l’è solo sognata, non lo so, a una Democrazia. A chiunque abbia un livello di civiltà da aborrire rivoluzioni e sangue.
      Ci tenevo a specificarlo…ancora una volta. (i miei ragionamenti di cui sopra sono “a parte”, la piega pericolosa dell’inferocimento scatenato fa paura anche a me).

  6. Walter
    20 April 2013

    Ma insomma, la gente cosa vuole! Se lo votano la stragrande maggioranza dei Grandi Elettori, quindi un Presidente di tutti eletto da molti, è inciucio, mentre se viene votato solo da una sola parte che sia destra, sinistra o la cantina del Movimento 5 stelle è un Presidente di parte!
    Siamo in un paese democratico e la maggioranza vince. Napolitano è il Presidente della Repubblica italiana.
    Se a Grillo e i suoi urlanti dormi-dormi piace, bene. Altrimenti possono lasciare la Carta di Identità alla dogana e andare a manifestare le loro frustrazioni in Cina o in Corea del Nord, tanto, anche quelle sono “Repubbliche”.
    Vediamo, se hanno il coraggio di fare marcette e di mandare vaffa al Governo e a chi non la pensa come loro, in questi paesi.

  7. ceglieterrestre
    21 April 2013

    Mesa che ancora nun so proprio sveja pe fa sto commento. Ripasso quanno l’orizzonte è più limpido. E quanno ho sbrojato un po’ de matassa.

  8. OT – Sentite questa

    Differenziata, scoppia il caso multe pazze.

    Signore e signori…voilà quelli dell'”etica” :

    Senza mezzi, mandano all’aria la differenziata dei cittadini rimescolando l’immondizia, e poi annotano i cognomi dal citofono, chiedono l’«anagrafica» al Comune e sanzionano. Senza prove.

    http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/13_aprile_17/rifiuti-bluff-differenziata-212686586600.shtml

    http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/13_aprile_19/differenziata-caso-multe-pazze-212729125372.shtml

    Magari l’indignata dell’Ama deve pure temere di non finire come quell’altro poverino in Francia, licenziato perchè si rifiutava di tagliare l’acqua ai poveri. Motivi “etici” :)))))

    ahhhh…mi ero chiesta a che altro si sarebbero attaccati dopo gli interessi usurai applicati alle multe auto…

  9. GiorgiusGam
    21 April 2013

    [OT Terremoti – Italia] Sciame sismico intorno Città di Castello

    …Le ultime due scosse di magnitudo superiore a 3 sono state registrate dall’Ingv poco dopo le 8 del mattino. L’epicentro è stato localizzato tra i comuni di Città di Castello, Umbertide e Montone…

    MORE: http://bit.ly/13FnYou

    • GiorgiusGam
      22 April 2013

      22/04 – Terremoto: Sciame sismico intorno Città di Castello: Scuole chiuse in via precauzionale

      MORE: http://bit.ly/13FnYou

      • GiorgiusGam
        22 April 2013

        [OT Terremoti – Italia] …In rete spunta ricercatore “fai da te” italiano con la sua fantascientifica teoria del “Sismografo Umano”…

        MORE: http://bit.ly/ZDMD93

  10. OT – un’altra “sindrome di pas”…. altri bambini portati via alla madre perchè probabilmente per l’ex coniuge le cose non girano come vorrebbe lui.

    http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/salerno/notizie/cronaca/2013/20-aprile-2013/sottratti-mamma-35-giorni-ora-due-fratellini-rischiano-adozione-212755492075.shtml

    Un consiglio a tutte le madri: ogni volta che portate i vostri figli dal padre scattate loro una foto in compagnia del padre….. dove compare la data e l’ora. Scattatene un’altra quando andate a riprenderli. Se rifiuta di farsi fotografare (come prova che allora i figli li vede eccome) denunciatelo.
    Giudici e vigliacchi non potranno più parlare di “sindromi aleatorie”… se non di quelle loro personali.
    Semplice no?

  11. Dopo le manovre economiche fatte sulla pelle e la vita dei due Marò, adesso pure sulla pelle dei bambini. Ma continuate pure a parlare di democrazia.

  12. Rosaria
    21 April 2013

    buona sera a P. e a tutti
    credo solo che sia stato molto grave quello che è successo per il PD in quanto i componenti del partito hanno dimostrato un ‘ipocrita concezione della democrazia quella che sta solo sulla carta o in una tessera che l’elettore acquista . Ed è tanto più grave perché molti di loro hanno una militanza politica antica e non sono giovani dimostrando la stessa presunzione e inadeguatezza che viene indicata ai giovani Per i nomi dei candidati alle elezioni come cittadina dal momento che non conosco di persona queste persone potevano essere tutte degne per la loro professionalità scrivo questo perché mi comporterei allo stesso modo degli ipocriti pensando agli “inciuci” Altra parola che farebbero bene ad eliminare dal vocabolario politico (… e a proposito di “inciuci” anche in questo blog non c’era chi per giusto spirito di posizione criticava “i signor si ” sostenendo l’agire del M5S ed oggi dice di non essere elettrice cosa accettabilissima ma che la distingue solo per uno spazio da prendersi a spallate una vuota visibilità? a discapito di sconosciuti? avvicinandola nell’azione,meno di quanto pensa al M5S. Dont’ true ? Forse mi sbaglio … :) )Però ecco a riguardo del il Prof. Rodotà che comunque una mente stimabile e più. penso che sarebbe stato troppo di parte e penso che abbia fatto bene a consigliare alle forze che lo hanno sostenuto di fermarsi un attimo a riflettere …. ormai la sua adesione e le figure dei suoi sostenitori in maniera netta e decisa sono evidenti.Non necessariamente queste persone devono vincere P Ma proprio perché proposto dal M5S non avrei voluto per esempio il Prof Rodotà e non per lui come persona grazie rosaria

  13. mamammia… “l’animosità del prof. Rodotà” ;)))
    roba che Cota con un’arroganza, con una spocchia, ha parlato per un quarto d’ora di fila con quel tono saccente nella pretesa di “spiegare” al Prof. Rodotà come funziona la legislatura negli altri paesi d’Europa come se costui anzichè un giurista fosse un deficiente….. e per scoprire poi, presa la parola il Prof. Rodotà, che quanto detto erano tutte cazzate perchè neanche è vero che funziona così! s’informasse almeno prima di fare ste figure barbine.
    Prende la parola la Gelmini e non ha niente da dire tranne “l’animosità del Prof. Rodotà, noi siamo con B. trallallero trallallà”. ma ascolta almeno?? ma capisce???
    soprattutto, quando uno parla? boh!
    rispondere a tema…. e parlare con cognizione di causa, no perchè sennò vado là anch’io per dire che personalmente sono una fan dei Rolling Stones! poi neanche pretendo la metà dello stipendio parlamentare, mi accontento di un terzo….

    Video

    Rosaria, ma perchè non sei più diretta quando parli di “elettrici” del blog?
    si risparmia tempo…. ma sicuramente non ti riferisci a me, in quanto non solo sono chiarissima quando parlo ma ho sempre detto chiaramente che non ho mai votato Grillo.
    Riguardo gli inciuci poi tranquilla che l’ipocrisia non appartiene a chi non si occupa di politica… e nemmeno a chi (l’ipocrisia) non la sopporta dalla nascita.

  14. OT – mammamia che BRAVA M.LUISA COSSO!!! Sta su report…! imprenditrice e Cavaliere del Lavoro, un vero genio!!! bellissima…. (e anche tutti quelli intorno a lei eh, personaggi vari intervistati che lei ha aiutato o con cui ha collaborato).
    Da vedere assolutamente, sta su Report.
    Ecco QUESTE…le Persone che mi aprono il cuore alla fiducia più totale, al pensiero che c’è un futuro..in questo mondo tartassato, all’ammirazione di cuore… di cuore. Riscopro il cuore :)))
    Grazie.

  15. Vedi: (cerchiamo di essere onesti, e obiettivi):

    Grillo
    «Ieri sera potevo venire in piazza, ma avevo paura che la mia presenza potesse favorire la violenza» e «Non voglio entrare in questi giri – taglia corto – sono d’accordo con Rodotà, non faccio calate a Roma. Andiamo a Roma per incontrarci alla manifestazione, non per parate o cose violente».

    CONTATTATI SOLO PER I VOTI – Quel che finora è mancato, secondo l’ex comico, è stato «il riconoscimento del nostro movimento». «Ci chiamano grillini e dilettanti allo sbaraglio, ma stiamo lavorando». L’affondo è su Pd e Pdl: («Rodotà sarebbe stato un Presidente che garantisce tutti gli italiani», serviva invece «un Presidente che garantisce il culo giudiziario a Berlusconi e a salvare il Mps»), ma anche su Bersani («parte dello sfacelo di questo paese»). Invece Bersani «è venuto da noi solo per chiederci voti, per fare scouting – spiega – ci avesse chiesto di governare insieme ci avremmo pensato, potevamo cambiare insieme la legge elettorale, in mezza giornata, o eliminare i rimborsi elettorali».

    (non dimentichiamo, questo lo dico io, che Bersani ha chiesto la collaborazione a Monti… e da Grillo voleva davvero solo i voti. Sembrava Casini. Come il sospetto che sia anche adesso: l’agenda Monti, mascherata da Napolitano).

    «La cosa più ingiusta è dire che noi siamo gli artefici di questo casino, quando loro hanno inciuciato per più di 20 anni». Insomma «siamo seduti su una polveriera: senza crescita ci sarà una sollevazione popolare». Il ruolo del M5S è anche quello di«tenere la gente calma». Perché se in «Francia c’è Le Pen e in Grecia c’è Alba Dorata., qui ci siamo noi, i grillini».

    E infine: «Sì a una manifestazione pacifica, senza che degeneri».

    http://www.corriere.it/politica/speciali/2013/elezioni-presidente-repubblica/notizie/21-aprile-beppe-grillo-riunione-testaccio-ex-mattatoio_5946dcf8-aa6f-11e2-968c-b1e4e5776c81.shtml

    La mia personale conclusione? pur chiamando le cose con il loro nome… alla fine Grillo si comporta da persona Responsabile; gli altri, senza chiamare mezza cosa con il suo vero nome… non sono stati altro che degli irresponsabili.
    “esperti” o no della materia che sia: hanno le qualità, ma non i numeri – saggezza Napolitano – ma almeno le qualità ci sono.

    • N.B. ….. prima che si fraintenda….
      “Perché se in «Francia c’è Le Pen e in Grecia c’è Alba Dorata., qui ci siamo noi, i grillini» è nel senso del “contrappeso”…. perchè già l’aveva detto una volta, anche questo.

  16. GiorgiusGam
    23 April 2013

    [OT Terrorismo]: Tornano i demoni del terrorismo internazionale

    Dopo il piano sventato dall’intelligence canadese di un attacco simultaneo a uno o più treni nazionali, questa mattina un’autobomba a Tripoli ha devastato l’area dell’ambasciata francese. Alzata la vigilanza delle intelligence in alcuni paesi europei.

    MORE: http://bit.ly/10vmP2e

    MORE: http://bit.ly/13rIncX

  17. GiorgiusGam
    23 April 2013

    Dai rumors in rete, si riparla ancora di riarmo-adattato con le vecchie bombe nucleari B61, presenti (aka ex guerra fredda) in Europa, Italia…

    Ma l’uomo in quanto rappresentante della moderna società contemporanea, conta ancora qualcosa per decidere democraticamente del suo futuro oppure rimane il solito numeretto tra i tanti inascoltati? Help!!

  18. Twiggy (la rivoluzione estetica)
    23 April 2013

    Comunque Grillo ha detto che in autunno l’Italia sarà in bancarotta eh. – e io pure penso, oramai. E Gino Strada, che le persone cominciano a chiedere Emergency anche in Italia.
    Questo il danno tra chi ancora negava la crisi e chi dopo ci ha affossato ancora di più. (più tutti gli altri in mezzo, nessuno escluso).

  19. GiorgiusGam
    24 April 2013

    [OT] Qualcuno mi spieghi perchè a fine di questo mese risulta un “anomalo” incremento nazionale di decessi di uomini anziani, di varie età… Se incrociassimo i database regionali, risulterebbe un evidente picco anomalo, causa da indagare (forse) all’interno dell’attuale anomalia climatica.

  20. Mah. Per me si ammalano prima poveretti. Dipende dalla crisi pure questo, la depressione fa ammalare. Anche in grecia hanno notato di recente la popolazione ammalata in aumento: ma si può vivere così? anni di quest’agonia… anni di angosce senza più “una vita”. Già la vecchiaia non è mai piacevole, a meno di non starsene in una villa in toscana a legger libri e senza pensieri… poi così com’è ora, mi dispiace, ma levano proprio ogni fantasia.
    Buon per loro questo punto…hanno finito di tribolare

  21. OT – Alemanno fa il test antidroga… – contro Marino su cannabis
    e Concita De Gregorio: di che parli la sera con tuo marito?
    ahhhhhhhh!ahaahahhhh! :))))))

    non inizierò con le solite etichette ‘dx-sx’, mi limito a dire che è proprio un modo di Essere….(in alcuni casi maiuscolo ;))) )

  22. correzione: e Condita De Gregorio (alla De Girolamo): di cosa parli la sera con tuo marito? :))))

  23. Giusepe Parisi
    25 April 2013

    L’ITALIA AFFONDA O MEGLIO I NON GARANTITI AFFONDANO, I GARANTITI SE NE FREGANO E RINFORZANO I PRIVILEGI.
    I GRANDI PRIVILEGIATI DI DESTRA ARRAFFANO TUTTO A POCO PREZZO, QUANTE BELLE ASTE CON BENI DI VALORE ALL’INCANTO GRAZIE AI DOLCI BALZELLI DI EQUITALIA. I PICCOLI PRIVILEGIATI DI SINISTRA SI ARROCCANO SULLA LORO PICCOLE TORRI DI LEGNO E BUTTANO OLIO BOLLENTE SUI MALEDETTI PRECARI E DISOCCUPATI CHE VOGLIONO UN LOCULO ED UN PASTO FREDDO (reddito di cittadinanza facilmente compensabile con il lavoro volontario nel pulire e sistemare citta e campagne, mari e monti, nell’aiutare ed accompagnare disabili, vecchi e bisognosi, nel mantenere aperti i centri di cultura, nell’inventariare beni pubblici: numero, dimensione, uso, stato d’uso e conservazione).

    GLI IMPRENDITORI BRAVI, SONO I PRIMI PRECARI IN UN MERCATO DI OLIGOPOLISTI E SONO GRADUALMENTE ELIMINATI; INTELLIGENZA, TALENTO, INIZIATIVA NEGLI ITALIA DEI LETTA (zio e nipote) PORTERA’ AD UN CERTO DECADIMENTO SOCIALE.
    LORO SONO COSì FINI, ELEGANTI CHE APLOMB CONFORMISTA E CONVENZIONALE, SPICCANO BENE CON VOCE CALMA LE PAROLE, ARGOMENTANO CON PROPRIETA’ NEL LORO SECOLO IL 1.800.
    SI LORO SI CHE SONO NEL GIARDINO D’INVERNO, NELLA CITTA’ PROIBITA, NELLA TORRE D’AVORIO, SONO LA REGINA VITTORIA…NEMMENO ELISABETTA E SOPRATTUTTO NON CONOSCONO PAPA FRANCESCO PERO’ LA CHIESA ANTICA LA CONOSCONO BENISSIMO.
    …GLI AFFARI SONO AFFARI E LA PARTITA DI GIRO FRA I SOLITI NOTI è ASSOLUTA…SPIEGO…
    MIO ZIO FA UNA LEGGE SPECIFICA PER UN PRODOTTO, MIO NIPOTE FA IL PRODOTTO, GLI ENTI PUBBLICI COMPRANO IL PRODOTTO CON LE MODALITà VINCOLANTI CHE IO HO INVENTATO, AI PREZZI CHE MIO PADRE HA STABILITO E LA NOSTRA SOCIETA’ IN SVIZZERA INGRASSA PER GLI UTILI, PARDON è IL NOSTRO TRUST IN INGHILTERRA CHE PREVELA GLI UTILI E MIE MOGLIE TRUSTIE LO GOVERNA CON SAPIENZA…POI NOI SIAMO MERAVIGLIOSI ABBIAMO UNA FONDAZIONE BENEFICA CHE RICEVE DAL TRUST TANTI BEI SOLDONI PULITI PER IL…NOSTRO BENE, IL BENE DI FAMIGLIA OVVAIMENTE. gardaffa

  24. marcellolupo
    26 April 2013

    ….l’italia è sostanzialmente spaccata in quattro, masochisti Tafazziani, seguaci di mister B, seguaci dell’ex comico ed astenuti……il resto si commenta da solo…in questo momento non vedo la luce e istintivamente sono pessimista anche di fronte a NUOVE ELEZIONI…..non vedo leader all’orizzonte, non vedo credibilità alcuna da parte di nessuno; spero sinceramente di essere smentito ed attendo almeno una nuova legge elettorale SERIA che riporti un pò di ordine…..

  25. Sono stato molto contento di aver trovato questo sito. Voglio dire grazie per il vostro tempo per questa lettura meravigliosa! Io sicuramente mi sto godendo ogni post e ho gi salvato il sito tra i segnalibri per non perdermi nulla!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on 20 April 2013 by in politica.

Professione Reporter

2017: morti 22 reporter.
[341 in prigione]

Un fiocco giallo per padre Paolo Dall'Oglio rapito in Siria.

Aspettando i 983 anni che mancano al 3000


Categories

Archives

contatti
pinoscaccia@gmail.com

Blog Stats

  • 718,906 hits

ShinyStat

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Join 14,432 other followers

L’ultimo libro

%d bloggers like this: