La Torre di Babele

Il blog di Pino Scaccia

L’altra America, quella dell’odio interno

0050_ku_klux_klan_03

Nazisti, ultra-cristiani, suprematisti: ecco l’integralismo Made in Usa. Tasse, gay, neri: ogni gruppo si sceglie un nemico da odiare. Il picco negli anni delle presidenziali: la campagna elettorale scatena follia e rabbia. Tra il 1990 e il 2011 gli attacchi di estrema destra sono passati da 35 a 350 all’anno.

di VITTORIO ZUCCONI (Repubblica)

Nascosto nell’immenso sottobosco umano e culturale dell’America, “l’altro terrorismo”, quello Made in Usa, si annida come il serpente nell’erba. Il terrorismo indigeno, grumo di milizie neonazi, ecologisti e animalisti violenti, “patrioti” anti-governativi, ribelli senza una causa, anti-abortisti, schegge di KKK e di reduci della guerriglia urbana, ha compiuto in questi decenni molti più attentati sul suolo americano di Al Qaeda o dei suoi satelliti. Anche se dal settembre del 2001 la parola “terrorismo” proietta immediatamente immagini di fanatici con il turbante e l’AK47 imbracciato. La prudenza con la quale tutte le autorità americane, da Obama allo Fbi che conduce le indagini con 700 agenti dedicati, si riservano di indicare in quale direzione puntino, è la prova che essi conoscono bene l’esistenza e la velenosità del “serpente nell’erba”. Trentasei ore dopo l’esplosione che ha ucciso e mutilato bambini e spettatori adulti lungo il rettilineo d’arrivo della Maratona sfregiandoli con sferette di acciaio, chiodi, schegge, esplosi da un ordigno dentro una pentola a pressione, la scelta dell’etichetta sembra dipendere più dai pregiudizi ideologici di chi l’appiccica che dai fatti. Come prova il bisticcio a distanza fra la Fox News di Murdoch, l’ammiraglia della destra, già schierata per la caccia al jihadista fanatico e la più moderata Cnn, che ricorda l’esistenza e la pericolosità della violenza doc americana. segue

19 comments on “L’altra America, quella dell’odio interno

  1. Già , Pino , mi pare di ricordare che tu lo avessi già prima scritto come l’America e gli americani avessero il nemico in casa, senza saperlo , o simulando di non saperlo..

  2. ceglieterrestre
    17 April 2013

    Ciao Gabbià, te pare facile scrive ‘n commento sotto sto poste? Facevo prima se mettevo “Me piace”, ma è ‘na cazzata nun me piace, puro se è scritto bene e l’ho letto du vorte. Le bucie nun fanno pemme. Eppoi ste sorfe de potere e de odio pe ‘na sempriciotta cratura der bosco me sa che nun le comprenne ne glieri, ne mo e nemmanco dimani.

  3. dolcissima ceglie…no, non le comprenderemo mai.

  4. ceglieterrestre
    18 April 2013

    Ciao Twiggy, scusa ma me piace deppiù Sissi. Pemmè è difficile comprenne quanno se fanno sti magheggi de potere e de violenza, nun te ce fanno capì gnente. Ner mi’ monno se vive la vita semprice, ciè er rispetto dell’umano, der creato. Nun ce ammascheramo co sti cappucci o da pecorelle, er viso se deve da vede’ e se ce capita quarcheduno co er grugno da puzzone so cavoli sui. La granne tera d’america cià er nemmico niscosto sotto e letto. ‘Na bona giornata a tutti.

  5. GiorgiusGam
    18 April 2013

    La raccolta fotografica aggiornata dei possibili sospetti: http://imgur.com/a/sUrnA

  6. ceglieterrestre
    18 April 2013

    Ciao sora Sissi, li capelli mi’ so ricci naturali, mo co lo zorfo se so puro scoloriti. Li tui che so ricci?
    Pe li commenti è mejo che se mantenemo sur vago, sennò co ste notizzie nun se dorme eppoi campamo puro male. Mo te saluto, ciò la carrozza che m’aspetta, pe portamme a le terme romane. Ahò ce sta ‘n capannello d’antichi romani se sentissi quante risate se fanno, su li potenti che ciavemo. Mo stasera j’arisponno se nun la fanno finita de pijacce ‘n canzonella. Speramo che er sor Gabbiano nun ce bacchetta, pe ste pappole de cortile.Vabbè! bona notte a tutti l’amichi der brogghe
    :)

  7. GiorgiusGam
    19 April 2013

    USA: Nuovo attacco armato con esplosivi questa volta al MIT di Boston…

    LiveVideo dal Network 5 ABC: http://bit.ly/15qz8he

  8. ceglieterrestre
    19 April 2013

    ‘N botto

    Incora… eppoi incora
    un’antro botto!
    Nun se finisce mai!
    St’ommini, sti regazzi
    nun cianno gnente
    de mejo da fa
    che seminà er terore?
    Sprècono la vita
    e la levano a quarchiduno.
    Ma nun se pòssono ammazzà
    se cianno tanta voja de mori?
    Se facessero un ber carachì.

    franca bassi

  9. Cara Ceglie, io è meglio che non commento. Sono stata due giorni a piangere al solo pensiero di quelle povere persone , di quel bambino…di quel padre. Adesso sta montando la rabbia. Ma l’istinto, anche delle parole, va educato…come dice Benigni. Mi taccio, che è meglio.

    no sora ceglie se piovono perle le infilo tutte altro che ricci! ;)) capricci senza ricci :))
    e mi godo i tuoi scritti, che stavolta mi hai dedicato una prosa…der capannello d’antichi romani! :)))
    Brava. Vai alle tue terme notturne e goditi la luna e le cicale ;)))

  10. GiorgiusGam
    20 April 2013

    Fine di un incubo che ha paralizzato per giorni l’intera città di Boston.

  11. ceglieterrestre
    20 April 2013

    Cara Sissi, un giorno scrissi sulla portone di casa una frase ”La morte può entrare, la violenza no!” Mi riferivo alla morte maturale. Noi non siamo eterni e a molti di noi manca il rispetto della vita e del creato. Non conto più i bambini morti per colpa dei grandi. I potenti che fanno le guerre e seminano morti, violenza e tanta sofferenza non sanno che domani anche loro non ci saranno più?
    Quanti genitori invecchieranno senza essere nonni?
    Sono stanca di scrivere sempre le stesse cose. Non mi piacciono le guerre, le macerie e i morti per mano della stupidità umana. Cosa possiamo fare se l’umano non si rende conto di quello che fa? Noi che non facciamo le guerre, possiamo soltanto scrivere di loro e piangere non basta, ma questo non basta! Il commento di Gam scrive: ”Fine di un incubo che ha paralizzato per giorni l’intera città di Boston.” Caro Giorgio, magari fosse la fine, ma su sta tera nun se finisce mai!
    Un caro saluto a tutti gli amici

    • Twiggy (la rivoluzione estetica)
      20 April 2013

      …anzi, per i feriti o per chi ha perso i suoi cari l’incubo è appena cominciato…
      Ceglie potremmo parlarne in eterno ma ogni parola è superflua ogni ragionamento esagerato…per l’orrendità di taluni. Hai detto bene: che vuoi commentare su fatti come questi? ogni parola è superflua..resta solo tanto tanto un immenso dolore, causato, nessuno me lo leva dalla testa, dalla stupidità.
      Sempre questa la causa all’origine di tutti ma proprio tutti i mali del Mondo.
      (l’inconsapevolezza del Male…non è questa stessa una colpa? e di chi è la responsabilità del “non rendersi conto”…delle scie di dolore seminate intorno, del Padreterno??? e già sono ragionamenti fin troppo “oltre” per la situazione aggravata di un male compiuto invece volontariamente e consapevolmente. Come già dissi una volta, sanno benissimo di seminare morte e distruzione intorno, non hanno lanciato bombe pensando che nascessero margherite: la coscienza ordinaria ce l’hanno tutti, è la coscienza morale… la grande assente),

  12. Walter
    20 April 2013

    La Cecenia però, non fa parte degli Stati Uniti. Da lì hanno origine i terroristi (di “credo” musulmano) dell’ attentato di Boston.

  13. ceglieterrestre
    20 April 2013

    Nun ce sto! Si, nun ce sto! e sto gioco nun lo fo. Le guere nun me so mai piaciute e nemmanco le comprenno! Drento la mischia me sento strana! Forze nun sò nemmanco capita.

    Vabbè mo so arifinita m’arilasso
    me sdrajo sotto l’arbero de cerqua
    arzo l’occhi ar creato
    e fra le frasche c’è un fringuello
    che canta e accompagna li penzieri mii
    -Ah Gesucrì, ma co tutte ste calamità
    che ce manni a noantri
    che ce serve de fa pure le guere?
    -A che ve serve? A gnente!
    ma se nun lo capite da voiantri
    da quassù io nun ve posso fa gnente.
    Però intanto mo ariccojete
    e appiccicate sortanto li cocci rotti.
    L’umano da mo che nun
    je funziona più er ciarvello!
    Drento la capoccia mesà
    che cià sortanto
    quarche bicchiere de moscatello.
    -Gesucrì, vabbè già lo sai
    l’umano che ciaveva
    drento la capoccia
    sortanto er moscatello
    un giorno se inventò de fà la guera
    co er corpo e ‘na punta de cortello.
    Nun je basto!
    e pe mostrà all’antri la su potenza
    ner celo fece sortanto schioppi
    e ‘na montagna de botti!
    Eppoi pe acchiappà quarche
    metro deppiù de tera
    organizza sverto sverto
    ‘n’antra porca guera.
    E sti guerafonnai
    rincojoniti nun s’aricòrdeno
    che sto monno
    nun è nemmanco er nostro,
    qurchiduno ce l’ha prestato sano
    e noantri je lo damo indietro
    tutto quanto rotto.
    L’umano invece de invecchià sereno
    e stasse bono accosto ar foco
    se schiaffa ar tavolo der potere
    e s’inventa un antro porco gioco.
    Je serve de spigne sortanto
    un paro de bottoni
    e daje, se principia incora
    ‘n’antra maledetta guera.
    -Lo vedi, a te la guera nun te piace
    e hai capito che la vita su sta tera
    è puro bella se la vivi in pace.

    franca bassi

  14. Twiggy (la rivoluzione estetica)
    20 April 2013

    OT – Ecco: Napolitano sì….. poveretto, che poteva andare in pensione, ora si sacrifica un’altra volta… altro che Monti e Fornero.
    In questa gabbia di matti poi, perchè facesse il Presidente tra ministri normali…
    è veramente un sacrificio eh.
    Perlomeno ci siamo tolti di torno Bersani ;)))

    • Comunque io Rodotà non lo conosco per niente, nemmeno ce l’ho presente visivamente, ma mi diceva mia madre che l’ha visto anni fa ospite non so dove e che ha detto delle cose molto belle. Veramente…belle. (e mi fido, più o meno ;))
      Ora mi chiedo: ma perchè non lo vuole nessuno?…
      perchè è una bella persona? ammesso che sia proprio così ma pare di sì?

  15. traslochi
    9 May 2013

    Questo il blog giusto per tutti coloro che vogliono capire qualcosa su questo argomento. Trovo quasi difficile discutere con te (cosa che io in realt vorrei… haha). Avete sicuramente dato nuova vita a un tema di cui si parlato per anni. Grandi cose, semplicemente fantastico!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on 17 April 2013 by in vivalamerica.

contatti
pinoscaccia@gmail.com

Categories

Archives

Professione Reporter

2016: morti 105 reporter.
[341 in prigione]

Un fiocco giallo per padre Paolo Dall'Oglio e Sergio Zanotti, rapiti in Siria.

Aspettando i 984 anni che mancano al 3000


Blog Stats

  • 691,457 hits

ShinyStat

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Join 14,420 other followers

L’ultimo libro

%d bloggers like this: