La Torre di Babele

Il blog di Pino Scaccia

E basta con questo cavolo di spread

534656_457390077632259_1635202330_n
Berluska sarà pure un buffone che continua a inventarsi promesse irrealizzabili, ma Monti che continua a usare l’arma dello spread come minaccia ormai è altrettanto ridicolo. Con il governo dimissionario, lo spread è sceso precipitosamente. E allora?
Pensano che siamo tutti scemi. Quando c’era lui e ci massacrava di tasse e orpelli lo spread saliva in maniera davvero allarmante. Chiedeva quei sacrifici proprio in nome di questo cavolo di spread che sembra una parolaccia. Messosi (per dire) da parte, lo spread scende. Non è che bisogna essere esperti di economia per capire che qualcosa non funziona.
Advertisements

15 comments on “E basta con questo cavolo di spread

  1. quarchedundepegi
    4 February 2013

    Quanto sono d’accordo con te!
    Quarc

  2. marisamoles
    4 February 2013

    Complimenti! Il ragionamento non fa una piega … e lo condivido pienamente.

  3. Non ne capisco un tubo , ma questa storia dello spread , che continuava a salire , malgrado le grandi manovre a danno dei soliti noti, e che ora scende in picchiata, non mi ha mai convinto ( o sempre la Crante Cermania imperante e Monti ossequiente?).

  4. Talmente oscuro rimane per me lo spread che io neanche ho capito il nesso del velato ragionamento che c’è nel post :)))
    (monti sale spread sale, monti scende spread scende? mah?!?).
    L’unica cosa che ho capito è che Monti si è rivelato peggio del B. Avevamo bisogno di una persone serie e responsabili….simili a quella per cui lui si è inizialmente atteggiato…. avevamo bisogno di onestà, serietà, di spessore. Tra lui e la Fornero hanno avuto atteggiamenti gelidamente spocchiosi, pari alle uscite agghiaccianti della maestrina delle gaffe. So che qualcuno ha anche detto che per salvare la Grecia sarebbe bastato proprio poco…….
    davvero (sembrerebbe) molto poco.
    Neanche questo hanno voluto fare i ragionieri della salvezza: in Grecia i boschi sono svuotati perchè la gente si riscalda con la legna….oltre a morire per mancanza di farmaci.
    Non sono un’esperta di economia no, ma ho il supporto di una coscienza morale…. che mi fa capire quanto tutto ciò sia disumano e subumano.
    Come al solito le “selezioni” partono proprio da chi meno di tutti potrebbe permettersele.

    (e poi suvvia…qualcuno gli spieghi che ancora più ridicoli sono quegli atteggiamenti di misericordiosa “grazia” per essere scesi in campo….potevamo crederci all’inizio, semmai, ma quando è palese che nessuno ne ha stima rischiano di sembrare… pateticamente disinformati ;))

  5. barbara brunati
    5 February 2013

    E’ vero, non se ne puo’ piu’.Se poi avesse continuato a predicare la via del rigore anche in campagna elettorale, avremmo potuto almeno lodarne la coerenza. Certo, col Gatto e la Volpe che si ritrova come consiglieri politici …non ci si puo’ spettare molto. Bene, vedremo cosa dicono le urne. Di sacrifici ne abbiamo fatti, adesso tocca a loro.

  6. E l’altra cosa chiara è che c’è una sinistra che non intende fare opposizione; c’è la sinistra di bersani, la sinistra di ingroia, la sinistra di vendola, ma per tutti il disco si è incantato su una solo nota: TASSE. Fine dei programmi.

    Ora io vorrei capire, visto che c’è sempre più gente che vuole votare Grillo: ma perchè ce l’avete con Grillo? sono troppo stanca e non reggo più nessuno per avere nè tempo nè voglia di approfondirne di politica, ma qualcuno potrebbe gentilmente spiegarmi che propone Grillo e perchè non è (eventualmente) d’accordo? nel caso, grazie.

  7. senzanord
    5 February 2013

    Monti è stato forte con i deboli, ma debole con i forti. Doveva fare il lavoro sporco che altri, non volendo sembrare impopolari, non volevano fare. Adesso dovrebbe farsi da parte, invece si mette di traverso. Si tolga di mezzo, deve far passare il Berlusconi che avanza, che restituice l’imu ai poveri, i capelli ai calvi, la vista ai ciechi…”mamma c’è un imbianchino, vestito di nuovo, c’è la pelle di un vecchio serpente, appena uscita da un uovo, e c’è un forte rumore di niente”…

  8. GiorgiusGam
    6 February 2013

    [OT Terremoti] Dalla fine di Gennaio scorso è in corso un “anomalo sciame sismico” lungo la faglia sottomarina al largo dell’isola di Santa Cruz, una zona del Pacifico molto attiva e carica a inizio 2013, da monitorare costantemente… http://bit.ly/b7y4kh http://on.doi.gov/2IZXwx

    • GiorgiusGam
      8 February 2013

      Continua con violenti terremoti l’anomalo sciame sismico intorno l’isola di Santa Cruz, un potenziale “mostro”, forse, ben più pericoloso del terribile sisma indonesiano del 2004.

  9. mrm
    7 February 2013

    OT, scusate.
    ma santo cielo, il fondo non arriva mai??
    adesso adottano anche i cagnolini???????????????? (povere bestie, dai…)
    nooooooooo, basta!!
    ma per chi ci hanno preso?

  10. irisilvi
    7 February 2013

    Quando decideremo che ormai la misura è colma? Quando la finiremo di piangerci addosso, inermi, per capire che l’unica arma che abbiamo è quella di non condividere nulla con queste persone? Non voterò Grillo perchè non mi sembra democraticamente accettabile e pure perchè la sua eminenza grigia, Casaleggio, a naso mi puzza, come nessun altro d’altronde. Una sola cosa non gli contesto: le coordinate di un ridente colle. Dovrebbero essere di precisione chirurgica però, colpire solo una stanza….
    piesse: Pino se pensi che questo commento non sia in linea con le regole del blog eliminalo pure. Tanto lo sai pure tu che in Italia la maggioranza la pensa così.

  11. ceglieterrestre
    8 February 2013

    Sto spredde rimonta e scégne quanno je pare. Vabbè ce so listesso li burattinari che ce fanno li sartimbachi a li danni de noantri.

  12. sissi
    8 February 2013

    Ma senti Pino, leggevo di quel branco di bestioline menzionate su facebook…ma sai cos’è cambiato negli ultimi tempi e che per una volta condivido in pieno?
    Risarcimento danni richiesto alle famiglie. Con tale aumento del degrado non abbiamo bisogno nemmeno di venderci le nostre opere d’arte, ripagherebbero la crisi nel giro di un anno!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on 4 February 2013 by in politica.

Professione Reporter

2017: morti 22 reporter.
[341 in prigione]

Un fiocco giallo per padre Paolo Dall'Oglio rapito in Siria.

Aspettando i 983 anni che mancano al 3000


Categories

Archives

contatti
pinoscaccia@gmail.com

Blog Stats

  • 718,906 hits

ShinyStat

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Join 14,432 other followers

L’ultimo libro

%d bloggers like this: