Quant’era bravo a farci sognare

Molti anni fa andai a Rimini a vedere l’originale di King Kong. Il gorillone di Rambaldi era  disteso su un fianco così  si poteva vederlo proprio da vicino. Mi impressionarono i giganteschi occhi, così dolci e così tristi. Gli stessi occhi che poi ritrovammo tutti in Et. Segno che il geniale creatore di effetti speciali oltre alla tecnica aveva qualcos’altro: l’anima. Adesso Carlo se n’è andato e forse con il tenerissimo extraterrestre si ritroverà a “casa”. A noi purtroppo mancherà la sua capacità di farci sognare.

Advertisements

14 thoughts on “Quant’era bravo a farci sognare

  1. eccome, se era bravo! ET pura poesia!!!
    Se non sbaglio, fece anche gli effetti speciali del Pinocchio di Comencini, che mi fa commuovere ogni volta che lo vedo!

  2. Bravo era bravo. Riusciva a realizzare prodotti completamente opposti tra loro: dalla tenerezza di ET, all’ orrore di Alien con studio e tanta, tanta applicazione.

  3. Non ricordo King Kong e non ho visto Alien, ma E.T. fa parte dei miei ricordi più belli di bambina. Grazie, Carlo, per avermi regalato un protagonista dei miei anni migliori.

  4. Questa estate 2012 è putroppo maledetta per gli anziani in Italia; pochi minuti fa una anziano in bicicletta con la borsa della spesa si è sentito male a pochi metri da casa mia, la squadra del 118 sta cercando da diversi minuti di stabilizzarlo dopo diversi massaggi cardiaci. Troppi curiosi, con bambini piccoli al seguito, intorno l’ambulanza. NON E’ UN REALITY.

  5. [OT Epidemie – USA]: CDC False Statements On Swine H3N2v Matches Raise Concerns

    Human infections with an influenza A (H3N2) variant (H3N2v) virus that contains the M gene from the influenza A(H1N1)pdm09 virus (2009 H1N1 pandemic virus) were first detected in 2011…

    MORE: http://bit.ly/Qti915

    ————————————————

    Se nel mondo la smettessero di rimpinzare con imprecisati “cocktail” di farmaci chimici lo stomaco degli animali da macello, per farli crescere-gonfiare prima, anche queste pericolose mutazioni genetiche di influenza sparirebbero dalla circolazione nel giro di soli 2 anni. HELP!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s