La Torre di Babele

Il blog di Pino Scaccia

E’ quest’Italia che non vuole più un tipo come Briatore, non è lui che se ne va

Alla sua età, sembra proprio una macchietta. Succede a tutti i playboy quando invecchiano., soprattutto quando insistono a restare attaccati a un passato che non c’è più. Briatore certo è un tipo strano e ne ha combinate di tutti i colori. Adesso dice che va via dall’Italia perchè si pagano troppe tasse e se uno ha la barca è considerato un ladro. E’ vero, troppe tasse: ma generalmente le pagano i disgraziati, non quelli con la barca. Non ricordo bene la questione, ma so che la sua “barca” (che poi era un panfilo) a suo tempo è stata sequestrata per qualche irregolarità. Insomma, l’Italia è un Paese davvero strano…dove ognuno non può fare quello che gli pare. Naturalmente andando via chiude il Billionaire, pensa un pò che disgrazia. Un collega del Fatto gli ha ricordato di chiudere magari anche il Twiga in Versilia, ma su questo non si hanno notizie. Soprattutto Liuzzi ha spiegato in due parole perchè se ne va. Perchè è passato di moda, lui e la sua banda. Con i problemi che ci sono non è più tempo di perdersi in serate stupide e inutili, con la gente che paga un botto per intravedere stelline e tronisti, mica premi Oscar. Lele Mora sta in galera, Corona quasi, Fede è stato cacciato, addirittura Berlusconi ha abbandonato (pare) il bungabunga. E la Santanchè, che del locale è socia e fondatrice, non conta più niente e fa ridere quando dice che ci rimettono i sardi. I sardi sono sempre stati vittime dell’arroganza di questi presunti vip che arrivavano in gommone dentro le fantastiche spiaggette popolate da turisti normali. Non è lui che se ne va, ma è l’Italia che non lo vuole più. Anche perchè in Sardegna tante cose sono cambiate. Per esempio, è arrivato l’emiro del Qatar che ha tanti difetti (per esempio di foraggiare le rivoluzioni) ma che ha sicuramente tanti soldi veri. Crolla il mito finto di Porto Cervo. Adesso ci va pure Grillo.

30 comments on “E’ quest’Italia che non vuole più un tipo come Briatore, non è lui che se ne va

  1. Walter
    14 June 2012

    L’ irregolarità era dovuta all’ acquisto del carburante in regime di contrabbando e di conseguenza frode fiscale.
    E la sua barchetta, ne consuma, e molto.
    Finalmente se ne va:

  2. Siv
    14 June 2012

    Gran bell’articolo! E gran bel commento!
    C’è da dire anche un’altra cosa… La Costa Smeralda, Porto Cervo… non erano solo mete da “vip watching”, ma di un PESSIMO vip watching. Anche Castiglioncello, che io frequento da una vita intera, è stata meta di vip, e che vip! Ma li trovavi a fare la spesa, a parlare con i pescatori, mischiati alla vita comune. Cercavano di stare insieme in una località dove c’era il divertimento, la bella vita. Ma non solo. Dove c’era anche tranquillità e sopratutto semplicità. Tutto lontano dai lustri e dalle spasmodiche mondanità attuali.
    Ricordo da piccola mia nonna che mi prendeva per un braccio e nell’orecchio mi sussurrava “Guarda, c’è Mastroianni..” e io guardavo ma non lo riconoscevo; vedevo soltanto degli ometti che davanti il garage di un’officina sedevano su delle sedie di plastica all’ombra del pomeriggio chiacchierando.
    Ecco, questa è l’Italia che è cambiata e che forse sente il bisogno di ritrovare persone vere, di cuore, di quelle che ti rimangono dentro a lungo. Non personacce arroganti e fuori dal mondo, lontane dai problemi di tutti i giorni, incapaci di capire che i veri problemi, le vere disgrazie, purtroppo, sono altri.

    Detto questo, speriamo chiuda anche il Twiga! Che anche quella parte di Versilia ha bisogno di un po’ di respiro…

    • pinoscaccia
      14 June 2012

      Sì, un posto finto frequentato da persone finte. Non sappiamo che farcene.

  3. irisilvi
    14 June 2012

    Una bella notizia mutuata dal Caos!

  4. giovanni
    14 June 2012

    briatore ha ragione..popolo italiano siete degli invidiosi, non capite che facendo scappare quelli con i soldi gli unici a voler venire in italia sono i nord africani..beh immagino l’italia fra 10 anni! PIENA DI AFRICO ITALIANI

    • pinoscaccia
      14 June 2012

      Invidiosi di che? Di quattro tette rifatte? O di pupazzi come i tronisti? O di scellerati come Lele Mora? O di un mondo becero e inventato? Oppure di uno che i soldi li guadagna in Italia ma non li spende certo qui..? Molto meglio gli africani, gente seria. Molto meglio di tipi come lui e anche di tutti quelli che la pensano come te.

      • lorena
        14 June 2012

        ben detto ,sono d’accordissimo , Pino , noi non invidiamo nessuno ma certa feccia meglio altrove

    • enrica
      14 June 2012

      e allora? almeno è gente vera con vite vere e non palloni gonfi e vite al limite del cartoon…

  5. sissi
    14 June 2012

    Beh, posso fare una piccola nota personale?
    Siccome quando si critica sembra sempre “vorrei ma non posso” – perlomeno questo è ciò che viene recepito da costoro – allora con una puntina d’orgoglio posso dire “potrei ma non voglio”!
    Avrei potuto finire in quei giri anni fa ma li ho letteralmente snobbati. Avrò fatto bene, male? ancora non l’ho capito…ma intanto ero proprio in sardegna, da sola, e non ho raccolto inviti in barca a porto cervo in mezzo a calciatori e circhi vari, preferendo la pace, la solitudine, il sole il mare, la bellezza selvaggia della sardegna.
    (del resto io sono un po’ folle e con manie di grandezza, quindi sognavo sul serio molto molto di più).

    Per il resto a me ha stufato tutto, com’è noto.
    Sia uno Stato che si prende letteralmente TUTTO, con interessi dal 9 al 40 per cento (è bene ricordarlo) e soprattutto SENZA RESTITUIRE CIO’ CHE VIENE PAGATO IN TASSE; sia quel circo grottesco di pupazzi e burattini e i loro sonagli – divertente la suddivisione della “plebe al piano di sotto” come se quella al piano di sopra fosse diversamente definibile…

    Bello l’articolo, e poetica e vera Siv, che condivido in pieno :)))

    • Siv
      14 June 2012

      Anch’io condivido tutto quello che hai detto..! Finire in quei giri è fin troppo facile… basta essere giovinetta e un po’ sgualdrina… ci sono sicuramente donne, ragazze che potevano farlo e non lo hanno fatto (e secondo me hanno fatto la scelta giusta)
      Inoltre, sarà che sto invecchiando, ma anch’io ultimamente non sopporto più niente, mi dà noia tutto!! Da chi mi toglie tutto, a chi mi promette e non mi dà, a tutte queste pagliacciate finte che si vedono… tanto alla fine ce le prendiamo sempre noi le conseguenze! :)
      Anche Briatore, in fondo, farà soldi da un’altra parte no? Mica è finita per lui.
      Per alcuni di noialtri invece sì, purtroppo.

      ps. che dici, sarà l’età? Si vede troppo negativo? :)

      • pinoscaccia
        14 June 2012

        L’età permette semplicemente di “vedere”. A occhi aperti.

        • lorena
          14 June 2012

          si vede ad occhi aperti è vero, ma se posso con l’eta si hanno piu’ dubbi che certezze , e forse questo fa fare meno errori

      • sissi
        14 June 2012

        Sai Siv, anch’io la sento tanto questa ossessione dell'”età” che avanza…cerco di non pensarci sennò mi metterei a piangere. Tanto ho deciso che non invecchierò MAI: se rimaniamo ragazzine dentro forse lo saremo sempre anche fuori :)))
        Non lo so, me lo chiedo sempre quali fossero le scelte giuste… che poi ero matta come una capra oltretutto…però ho pure sempre avuto bisogno dell’interiorità, dei bei sentimenti, di contenuti elevati…come l’ossigeno; di quella poesia da te così ben descritta in poche righe, insomma anche di bellezza e libertà, oltre alla vita scapestrata e sopra le righe.
        E lì in mezzo per me aumenta la depressione invece, sono piatti, uniformi…pupazzetti senza espressione, tutti in serie omologati, tutto finto..e poi basta vedere “chi” è diventato famoso al loro seguito: montagne di silicone!
        Poi sai, non l’ho mai capito se ..bisognava invece fare ed essere così, perchè comunque il rimpianto di quello che sarebbe potuto essere e non è me lo porto dietro ogni giorno. Solo che a me piacciono altro tipo di donne, Monica Guerritore…Laura Morante… e poi persone brillanti simpatiche ma intelligenti, o capaci di provare sentimenti, protettivi; e poi i bei veri vecchi film, il grande cinema italiano, la dolce vita… e tutto quello che c’era prima!
        ….che diventasse tutto così miserevole come adesso.

        Vuoi mettere con una vita tipo Pino ;)) in giro per tutto il Mondo, ma con quell’autostima di chi si conquista tutto quanto pezzo per pezzo evolvendo e che deve tutto a Se’, libero, indipendente, senza paure…e intanto scopri e vedi tutto il mondo! e come Terzani…insomma l’evoluzione di sè è la cosa più bella, per me, potendo attuarla in tutto e per tutto come si vorrebbe.
        E secondo me questo ci hanno tolto invece, proprio questo.
        Condannati a un altro piattume, all’impossibilità di sognare e di desiderare, alla miseria di vassalli, all’infantilismo perenne, alla sottomissione totale, alla rinuncia perpetua.
        E’ questo che ci fa invecchiare, non l’età… ;)))

  6. Rosaria
    14 June 2012

    oltre al paragone denuncia tra Briatore che calzerebbe col Governo e il mandato della Min. Fornero c’è anche un’altra notizia che è passata sul presto questa mattina sulla vendita dei beni immobili dello stato e comuni e il Sen. Prof. Monti tra i quali anche beni culturali dalla maggior parte della stampa confermata e da altre no !!!???

    • pinoscaccia
      14 June 2012

      non mi sembra una notizia eccitante

      • Rosaria
        14 June 2012

        ciao a tutti e a Pino non sarà eccitante ma non era questo il mio intento di comunicarvela m quale delle due sia vera E sinceramente a me interessa sapere che fine faranno i monumenti italiani un patrimonio distrutto dal tempo dal sisma e anche dalla nostra inciviltà … lo stesso potrebbe valere per le spiagge questo perché si è dovuto arrivare a investire con azionisti esterni che poi nemmeno le restaureranno …:(

      • Rosaria
        14 June 2012
        • pinoscaccia
          14 June 2012

          La prossima volta puoi rispondere direttamente su Top News: ho creato apposta una pagina.
          E comunque non capisco: è la stessa notizia pubblicata da me.

        • sissi
          15 June 2012

          (OT) @Rosaria

          …che carina, mi hai messo tra i barbapapà! :))))))
          ahhh! li adoro! – e pure a te.. ;))))
          bacetto, notte notte

  7. sissi
    14 June 2012

    E tanto per tornare alla cruda realtà, un farmaco anticancro in Grecia sapete quanto costa? 2000 euro…. duemila. E non li trovano neanche perchè non glieli mandano. (e il cancro va curato…è disumano)
    Le farmacie…stanno chiudendo da loro, perfino le farmacie.
    Pare che hanno soldi per pagare stipendi e pensioni ancora fino a luglio, dopodichè se non li aiuta l’Ue passano alla dracma. E sapete che significa? che quel farmaco anzichè duemila euro costerà ventimila.
    Anche da loro hanno iniziato svendendo tutto mi pare?
    E poi non ho capito: perchè la Grecia l’hanno affossata e alla Spagna hanno dato 100 miliardi?? e, pare, non ci ho capito niente, ma a nuove condizioni più umane, cioè senza ulteriori tagli sociali? e allora perchè tutti gli altri paesi Ue, noi compresi, no??

    • pipistro
      14 June 2012

      Quasi OT
      Ci sarebbe anche da chiedersi come fa un farmaco a costare 2.000,00 euro a scatola e qual’è il rapporto costo/ricerca/distribuzione/prezzo di un farmaco del genere. Cioè, in pratica, quanto ci guadagna la casa farmaceutica e se sia ancora umanamente ed internazionalmente giusto che si possa guadagnare (tanto e direttamente) sulla pelle della gente.

      • sissi
        14 June 2012

        Infatti Pipistro.
        Il rapporto è costo-povertà-speculazione-prestito… – saranno le case farmaceutiche perchè neanche glieli mandano più, sono introvabili oltretutto.
        (ma poi quello che non capisco è perchè la Grecia l’hanno letteralmente distrutta e alla Spagna sono arrivati aiuti ‘gratis’ così, per niente in cambio).
        E del resto pare che il progetto sia questo, pochi ma veramente pochi ricchissimi che si salvano e gestiscono il mondo e tutto il resto dei vassalli ridotti al nulla.

  8. GiorgiusGam
    14 June 2012

    Quelli che benpensano…

  9. mericonci
    15 June 2012

    sono affranta, proporrei una petizione per
    scongiurare questa tragedia. Se ne fanno tante per delle cazzate, tipo salvare un uomo dalla pena di morte o chiedere la fine di una guerra e nessuno si mobilita per non privare l’umanita’ di un tale patrimonio??????? (ah….Briatore?????
    PRRRRRRRRRRRR)

  10. sissi
    15 June 2012

    No poi dopo la delocalizzazione selvaggia che hanno fatto di aziende perfino IN ATTIVO lasciando a piedi un sacco di persone, tutta basata sullo sfruttamento della povertà di altri paesi e dipendenti stranieri… ci vuole la faccia di bronzo giusto di un pacchiano del genere a dire ohibò..c’è “odio sociale”.

    No basta, ridiamoci su veramente, questa la dedico alla tribù :)))

    (questo film è grandioso ;))))

  11. Mouse On Mars
    15 June 2012

    E’ il classico “tamarro” con i soldi. Che vada pure in qualche altro paese. Volevo dire peggio :)
    Che porti con se anche la socia e tutti quelli come lui.
    E’ questa la gentaglia che ha rovinato l’Italia.

  12. pinoscaccia
    16 June 2012

    Un Paese dove su giornali e tv esplode il dibattito sulle tette della Satta merita Briatore evidentemente…

  13. sissi
    16 June 2012

    Veramente me lo ero chiesto pure io… :)))) e vorrei pure io i ritocchini estetici ma li vorrei proprio tanto!! ma non voglio un Briatore : un dramma nel dramma :)))
    (anche se dico la verità, adesso proprio adesso…pur di non ritrovarmi a casa tutte le estati ma poter partire anch’io per Miami…rivaluterei pure Briatore!)

    Ma come farete ad essere così seriamente intelligenti voialtri?!

    • Nemesi
      16 August 2012

      Non c’è peggior cosa che rimpiangere di non aver fatto il male. Hai la fortuna di esserti comportata bene e di non aver ceduto agli schiavisti e adesso te ne penti?! La libertà non ha prezzo. Quella gentaglia che sembri rimpiangere pagherà caro il male che ha fatto e che sta facendo. Allora in quei momenti tornerai a sorridere. Vedrai.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on 14 June 2012 by in acid camera.

Professione Reporter

2016: morti 105 reporter.
[341 in prigione]

Un fiocco giallo per padre Paolo Dall'Oglio e Sergio Zanotti, rapiti in Siria.

Aspettando i 984 anni che mancano al 3000


Categories

Archives

contatti
pinoscaccia@gmail.com

Blog Stats

  • 691,704 hits

ShinyStat

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Join 14,421 other followers

L’ultimo libro

%d bloggers like this: