La Torre di Babele

Il blog di Pino Scaccia

La “maestrina” ha fatto un errore da matita rossa: gli esodati sono persone, non numeri

Allora, intanto spieghiamo chi sono gli esodati. Sono ultracinquantenni che spariscono dal mercato del lavoro senza aver ancora diritto alla pensione. In una parola, sono persone (e relative famiglie) che rischiano di rimanere senza alcun reddito. Con la sua solita, indisponente aria da maestrina la Fornero ha affrontato il problema dicendo che sono 65 mila. Peccato che l’Inps, l’istituto a cui è demandata la responsabilità previdenziale, l’ha corretta in maniera fragorosa: no, sono quasi quattrocentomila (390.200). Lei si è infuriata, mica perchè il problema è molto più grave, ma solo perchè è stata smentita. Non solo, dipendesse da lei li avrebbe licenziati subito: peccato eh, cara signora sabauda, che ancora non ti hanno dato il potere assoluto. Il fatto è che il rapporto dell’Inps è vecchio di almeno un mese e che il ministro ha già ammesso che, quando si fa in fretta, si può anche sbagliare. Quello che non accetta è di essere stata sputtanata pubblicamente. Mica pensa che, oltre al dramma di tante famiglie, è anche una questione pubblica poichè il costo, alla luce delle nuove cifre, salirebbe a dodici miliardi di euro (!) in due anni. In profonda crisi di nervi si sta prendendo critiche e insulti rigorosamente bipartisan. E’ la prova purtroppo di un grande fallimento: quando i tecnici non sanno neppure fare i tecnici non c’è più speranza.

38 comments on “La “maestrina” ha fatto un errore da matita rossa: gli esodati sono persone, non numeri

  1. vincenza63
    12 June 2012

    Che faccino compito ha sempre davanti alle telecamere, sembra proprio crederci….

    • pinoscaccia
      12 June 2012

      Ma non le crede più nessuno ormai, non sa fare neppure il suo mestiere. Lei sì che andrebbe licenziata.

  2. pipistro
    12 June 2012

    “Gli incompetenti sono le persone meno consapevoli della loro stessa incompetenza. Il motivo sembra essere che gli incompetenti non sono in grado di imparare dai propri errori”.

    Il nostro paese è pieno di dirigenti incompetenti, che aggirano il problema costituito dal loro scarso talento, con mezzi leciti o illeciti, senza peraltro essere in grado di risolverlo.
    Nel primo caso sono semplicemente un danno.
    Nel secondo sono considerati delinquenti, ma raramente pagano per i loro misfatti.

    In entrambi i casi provvediamo con sproporzionata generosità al loro inutile sostentamento.

  3. sissi
    12 June 2012

    vabbè ma questa è matta (e da quel dì che si è sputtanata)

    • pinoscaccia
      12 June 2012

      Non solo è incompetente. E’ soprattutto presuntuosa.

  4. Walter
    12 June 2012

    Questi esodati dovrebbero avere il buon gusto di non esistere più, così le cifre della Min”e”stra tornano e non è costretta a rifare i conti senza nascondere quelli dell’ INPS.
    E le fanno pure perdere tempo, che ieri per colpa loro, è dovuta uscire di casa con i primi diamanti che ha trovato, non li ha potuti mica scegliere dalla cassaforte.
    Perché costoro non si eliminano? Non sanno che così faranno del bene al Paese? Questi esodati sono una vergogna. Uno scandalo! Devono eliminarsi!

    • pinoscaccia
      12 June 2012

      Ah, fosse per lei…tanto sono solo numeri (fastidiosi).

      • sissi
        12 June 2012

        eh ma lei dà qualche numero… di troppo.
        (eccetto quelli reali appunto).
        Ma dopo tutte le uscite che ha avuto…! per me è finita là… – sono rimasta alle brioche o alla pasta al pomodoro, cos’era

        • pinoscaccia
          12 June 2012

          seee brioche, troppo chic…
          pasta al pomodoro al massimo, come la plebe
          ma queste purtroppo non sono solo parole, ma fatti concreti e drammatici

          • sissi
            12 June 2012

            ..in effetti maria antonietta era un regina non una ragioniera ;)))
            (almeno)

  5. marcello
    12 June 2012

    Signori scusate ma voi pensate che i numeri che ci propinano da anni su qual si voglia argomento siano reali ? Sono anni che ho smesso di crederci. Mr. B insegna ed e’ stato un grande manipolatore di numeri e sondaggi. Abbiamo la cacca oltre il naso e i deodoranti di ambiente che certi politici, tecnici, professori, commercialisti ci vendono per quanto mi riguarda non funzionano piu’. Da rispedire al mittente ” merce non conforme”!

    • pinoscaccia
      12 June 2012

      Non difendo certo B. ma il problema probabilmente è questo. C’è chi dice fesserie con aria seriosa (non seria) e c’è chi gli crede…

      • megliogioventu
        12 June 2012

        Ormai è difficile capire di chi ci si puó fidare, sparano tutti dei gran numeri, e tutto resta com’è, tranne i soldi nei nostri conti correnti!!!

  6. Giovanni Farzati
    12 June 2012

    Governo dei tecnici, ma quali tecnici? rampolli cetrioli, è come se un poveraccio non gli funziona la lavatrice, bene, chiama il carissimo tecnico di turno, arriva il tipo, sagoma boriosa, sicura di se e che combina? scassa tutto, non sa nemmeno dove mettere le mani, il signor G, non Gaber… deve lavarseli a mano i panni di famiglia, sporchi e meno sporchi; siamo a questo in Italia, sempre più Repubblica del banano, nel senso che lo prende a quel posto..solo la povera gente, non mi dite che è populismo, parola abusata, che non ci credo… il governo Monti va smontato subito. La Fornero, fornero, forno, fuoco, ha creato una nuova categoria, gli esodati, in viaggio non verso San Francisco,, leggi Kerouac, ma verso le cascate di Iguassu, Brasile, non per guardare estasiati le potenti rapide, ma per buttarsi dentro e farla finita….Amen

    • sissi
      12 June 2012

      Kerouac… ! ;))))

      …L’ultimo hotel
      Vedo la parete nera
      Vedo la sagoma nella finestra
      Lui sta parlando
      Me ne infischio di cosa sta parlando
      M’importa solo che è l’ultimo hotel

  7. marcello
    12 June 2012

    Appunto Pino c e’ chi ci crede; io ho smesso parecchi anni fa e credo di essere in buona compagnia.

  8. sissi
    12 June 2012
    • Mouse On Mars
      13 June 2012

      I Pink Floyd : il mio gruppo preferito. Il gruppo più pischedelico e più anarchico della storia. Musica senza tempo. Tra 1000 anni li ascolteranno ancora. :)

  9. Walter
    12 June 2012

    Eh si che si è commossa … Ha dovuto chiedere. Che onta!

    • vincenza63
      13 June 2012

      Nooooooooooooooooooooooooooooooooo
      Sembra una tronista

  10. Walter
    12 June 2012

    Tratto dal mio blog.
    Chi ha creato la crisi economica? I banchieri e gli economisti. Chi è stato incaricato di risolverla? I banchieri e gli economisti, coadiuvati dai loro lacchè di fiducia, cioè i politici. Come la stanno risolvendo? Aumentando le tasse. Cioè, pure un ornitorinco ha più fantasia. Le tasse le sa mettere e aumentare pure un bimbo di 10 anni.
    Di questi grandiosi luminari del credito, nel 2008 dove stavano? Dove erano?
    Con la siccità incombente che fanno oggi questi contadini della domenica, per evitare di perdere i limoni dell’ albero? Spremono i limoni per innaffiare l’albero pieno di rami secchi. Ma siete dei grandi, una meraviglia. Avete una fantasia che è pari a quella dei vostri abiti, colore e odor coscienza di topo morto sull’autostrada.
    Ora spuntano chi sorridente come un ebete, chi chiagnazzaro seppellito d’oro, dichiarando e imponendo: tasse, accise, balzelli, imposte e pizzi vari. E che fa la gente? Paga le tasse, e quello che va in tasse non lo spende, perché la loro cassa non è un maglione che si sdillabbra. Non spendendo, chi non riceve denaro paga meno tasse. È naturale. E quindi meno introiti nelle Casse dello Stato. Soluzione? Ancora più tasse.
    Ritornando ai politici (che non sono altro): non si sono levati un Euro per solidarietà. Non potevano, erano impegnati a togliere dalle galere con votazioni segrete (bei vigliacchi) i loro colleghi politiconzoli da codazzo e strapazzo che si sono fregati tutto il possibile con tangenti, corruzioni, malversazioni, falsi ideologici e peculati vari. Almeno non si vedono più tutti schierati in bella mostra davanti alle telecamere dei presentatori di regime, vuoi perché la gente ormai non li contesta più, ma direttamente li insulta come fossero (o lo sono per davvero?) degli squallidi rubagalline, vuoi perché rischiano il linciaggio continuando a farsi vedere in giro. Ogni tanto spunta qualcuno di questi e spara la cazzata mirabolante:
    – Abbiamo la soluzione politica! Abbiamo la soluzione politica!
    E qual’è? Elezioni presidenziali dirette.

    • sissi
      13 June 2012

      Sottoscrivo tutto Walter, tutto.

      I poliziotti che guadagnano poco, non riescono a pagare l’Imu.
      Gli impiegati sono costretti ai prestiti per pagarla, altrimenti gli salta la tredicesima.
      Gli esodati saranno la “spettacolarizzazione” dell’agenzia degli usurai, e di ragionieri con un ritardo nel conto.
      Indagini di settore stabiliscono il fatturato di piccole imprese, dando i numeri alla fornero style, e se il gettito d’iva diminuisce per il congelamento dei consumi, dici bene, non rilanciano i consumi: aumentano l’iva.

      Tutto il resto è banca, meccanicistiche catene d’ingranaggio nelle scuole, manipolazione scientifica, genetica, tecnologica , tecnocratica. E’ l’ignoranza meccanicistica al potere.
      Tutto, tranne che un dignitoso Lavoro.

      (viva la beat generation…forever)

  11. GiorgiusGam
    13 June 2012

    [OT] Ancona: Corsa contro il tempo per salvare un bimbo

    Il piccolo orfano di 14 mesi sarà operato all’ospedale Torrette una volta raggiunta la somma. L’Unicredit ha aperto un conto corrente per le donazioni: la sua vita è appesa a un filo…

    MORE: http://bit.ly/K09y3y

  12. ceglieterrestre
    13 June 2012

    :(
    Ogni giorno ci rendono più poveri. Per adesso solo quando scrivo non pago le tasse. Ma un giorno smetterò di scrivere perché le mie parole saranno macigni.

  13. luciogialloreti
    13 June 2012

    Spocchia , presunzione ed assodata incompetenza , visti i risultati ..bagnati dalle sue lacrime di coccodrillo!! Lucio

  14. barbara brunati
    13 June 2012

    Ci sono impressioni che hai fin dal primo momento e alle quali è inutile cercare di non dar retta: da subito questo Governo mi è sembrato lontano dai problemi della gente e concentrato solo a far quadrare conti che non vogliono o non possono quadrare. La sciura Fornero piangeva davanti alle telecamere, ma un coccodrillo avrebbe fatto più bella figura, visto che poi si è dimostrata tutto fuorché tenera con chi i problemi del lavoro li vive in prima persona. Ben dice chi sostiene che i soldi li si va a rastrellare sempre dai poveri, perché ne hanno pochi (di soldi) , ma sono in tanti. Ma avanti di questo passo non resterà più niente da spremere, se anche chi ha lavorato una vita si trova col sedere per terra, senza impiego, senza pensione, senza nulla che non sia una lacrimuccia (falsa) di una che non sa fare nemmeno il suo lavoro.

  15. barbara brunati
    13 June 2012

    P.S. intanto c’è un esercito di baby pensionati che manterremo fino al secolo o giù di lì. Se questa è giustizia…

  16. pinoscaccia
    13 June 2012

    Elsa Fornero ancora nella bufera dopo le polemiche esplose due giorni fa sulle cifre fornite dall’Inps sugli esodati. E mentre il leader dell’Idv, Antonio Di Pietro, annuncia una mozione di sfiducia nei confronti del ministro insieme alla Lega Nord, questa volta tocca al segretario della Cgil, Susanna Camusso, a margine della conferenza dell’Ilo a Ginevra, commentare le parole del ministro del Lavoro che ieri aveva detto che i vertici dell’Istituto di previdenza andrebbero rimossi. “Questa reazione per cui di fronte ai dati ci sono dei colpevoli la trovo assolutamente intollerabile – ha detto Camusso -. La Fornero avrebbe dovuto arrabbiarsi perché ci abbiamo messo sette mesi a sapere quanti erano” gli esodati. “Esiste una relazione dell’Inps che stabilisce il numero degli esodati: 390mila 200 – ha proseguito il segretario della Cgil -. Le dichiarazioni del ministro Fornero di ieri sono l’opposto di quello che si dovrebbe fare. Il governo eviti di lanciarsi in invettive contro la trasparenza, si dedichi a trovare una soluzione”. Infatti “la situazione è esplosa, e non è che il governo può prendersela con noi”. Di ‘strafalcioni imperdonabili’ parla il segretario generale nazionale della Cisl Raffaele Bonanni: “Può accadere anche questo, sono sei mesi che ripetiamo che la condizione è drammatica, perché l’incaponimento di non voler discutere con nessuno ha portato a strafacioni davvero imperdonabili. Noi stiamo lavorando con la Commissione Parlamentare che ha aderito completamente alle richieste sindacali per aprire in Parlamento una discussione con lo stesso Governo per trovare una soluzione”. E propone una soluzione: “La riforma previdenziale – ha aggiunto il leader sindacale – ha prodotto ben 140 miliardi di risparmi per i prossimi dieci anni, una piccolissima parte di questo risparmio può ben sostenere gente che oggi non è né pensionata né lavoratore”. Dure critiche arrivano anche dal segretario generale Fiom, Maurizio Landini: “Quello che doveva essere un governo di tecnici si sta dimostrando incapace di affrontare questioni non tecniche, ma di diritto e di funzionamento normale del Paese”.

  17. ceglieterrestre
    13 June 2012

    Forze?

    Amichi der brogghe
    nun lo so…
    ma la mì’ capoccia s’è stranita.
    Vabbé!
    a li fregnac-ciari e a li fiòtti
    de li puliticanti
    nun jo mai dato credènza.
    Sarà la sperienza de li vecchi
    che da regazzina m’ànno aperto l’occhi.
    Da quanno er mappamonno
    a pricipiato a girà
    la càmmera co tutti l’ommini
    puliticanti che ce so drénto
    de parole se so ciancicate
    e puro diliggerite drénto er cesso.
    Chi prométte monti e mari
    chi te fa crede puro a li miraggi.
    Ma de risurtàti veri pochi.
    Te prometteno co le parole farze
    te danno co la mano sinistra
    e co la mano drìtta
    t’arileveno tuttoquanto.
    La massa de noantri poracci
    da ‘na vita che ce trovamo
    co le pezze ar culo
    co l’occhi fissi ar celo
    aspettamo ‘na fine lesta.

    franca bassi

  18. pinoscaccia
    13 June 2012

    Sia che si occupino di esodati, sia che si preoccupino dei nostri soldati sofferenti all’estero, sia che il loro compito sia quello di coprirci di tasse, oppure di annunciarci che siamo nella crisi più nera degli ultimi cinquant’anni, i nostri governanti si assomigliano quasi tutti in una cosa: l’apparenza. Sono ben vestiti, eleganti, puliti, pettinati. Sembrano sempre appena usciti da una doccia e di essere appena passati dal parrucchiere. Più ci danno brutte notizie più si vestono bene. Questo non è un elogio dell’ipocrisia. E vi assicuro che non sto incitando la gente che ci rappresenta alla sciatteria. Ma vedere sui quotidiani le immagini pulite, perbeniste, borghesi e benestanti di signori che indossano un’immacolata camicia bianca fresca di bucato, calzando impeccabili scarpe di vernice a punta, spandendo a destra e a manca un sorriso smagliante a 36 denti, dondolando allegramente una costosissima borsa di cuoio, stringendo in mano l’ultima versione del più tecnologico degli smartphone, circondati da clienti a loro volta elegantissimi e da agenti della scorta serissimi e stiratisimi, beh, ditemi quello che volete ma mi infastidisco. Il look «sobrio» a volte proprio non va giu. Vuoi mettere con lo stile «cialtrone»? CLAUDIO SABELLI FIORETTI

  19. GiorgiusGam
    14 June 2012

    [OT Terremoti – USA]: Los Angeles Earthquake, Magnitude 4.1 Quake Shakes Orange County Area

    …The quake was widely felt in the heavily populated area, and those who experienced it are describing it as a single quick, sharp jolt. There are no reports of any damages or injuries…

    MORE: http://huff.to/NiMjbK

    USGS: http://on.doi.gov/KvfGqE

  20. ceglieterrestre
    14 June 2012

    Gabbià nun riesco a commentà. gni vòrta co li spostamenti me perdo.

  21. ceglieterrestre
    14 June 2012

    Sor Clà ber poste, sicùro che s’assomijano ” chi va co lo stroppio impara a zompicà”.
    Ma che scrivi che se pijano affanno? Aho! me sa che nun je frega gnente de li poracci e de li sordati .
    Te credo che se vestono bene! So da matina e séra co l’abbiti nòvi eppoi puro co le scarpe lustre su misura, tanto er conto ar corzolaro e ar sartore lo pagamo sortanto noiantri. Piacerebbe a tuttiquanti vestì co l’abbiti belli e li brillocchi ar collo. Sti puliticani, pe noiantri ar collo cianno ammollàto ‘na cappiòla co ‘n tocco de sapone.
    Sapessi come so incazzata de portà le scarpe co li buci e li vistiti co li rinnàcci.
    Vabbè mo vado a faticà ch’è mejo. La sora franca

  22. pinoscaccia
    15 June 2012

    «La Fornero dice bugie: non c’è uno scaricabarile tra lei e l’Inps ma è il ministro che ciurla nel manico, e dice bugie quando afferma che non ha i numeri sui lavoratori esodati». Duro attacco del segretario della Cisl, Raffaele Bonanni, al ministro del Lavoro, Elsa Fornero. Intervenendo alla Conferenza nazionale per il lavoro indetta a Napoli dal Partito Democratico Bonanni aggiunge: «È il ministero del Lavoro che ha i numeri esatti sugli esodati, nessun altro. Quindi se la Fornero non lo ha capito ancora, il ministro può chiedere ai suoi uffici perchè solo lì si possono fare gli accordi per andare in esodo. Quindi questi dati lei li ha da 5 mesi e mezzo».

    • luciogialloreti
      15 June 2012

      Ma è sicuro che sappia dove sono gli uffici presso cui attingere dati certi…??

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on 12 June 2012 by in politica.

contatti
pinoscaccia@gmail.com

Categories

Archives

Professione Reporter

2016: morti 105 reporter.
[341 in prigione]

Un fiocco giallo per padre Paolo Dall'Oglio e Sergio Zanotti, rapiti in Siria.

Aspettando i 984 anni che mancano al 3000


Blog Stats

  • 691,457 hits

ShinyStat

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Join 14,420 other followers

L’ultimo libro

%d bloggers like this: