Vogliamo provare a far rinascere BlogFriends?

Una volta eravamo tanti, ma proprio tanti. Poi Splinder ha chiuso e si è perso un patrimonio prezioso, fatto di una moltitudine di voci. Ognuna bella, ognuna con interessi diversi così da formare un incredibile mosaico di storie e di sensazioni. Ho scoperto che anche su WordPress si può. Così ci riproviamo: è impossibile naturalmente ricostruire la tribù di allora, anche se molti pezzi ancora mi seguono. Una sorta di “social network”, ma destinato a un gruppo di amici. Il meccanismo è semplice: gli “autori” possono postare direttamente, dunque diventano protagonisti. Hanno la possibilità di pubblicare quello che vogliono, immagini comprese. Il mio compito di moderatore sarà solo quello di correggere eventuali errori tecnici e di vigilare se si finisce fuori della legge. Per il resto libertà assoluta. BlogFriends

Come fare per partecipare? Semplicissimo: io mando gli inviti e appena accettate siete automaticamente sul blog. Potrete accedere alla bacheca e quindi inserire post e immagini:  basta un click per pubblicare. Pian piano manderò l’invito ad amici vecchi e nuovi. Per facilitarmi il compito, basta mandarmi un “remember” alla mia email: pinoscaccia@gmail.com

Advertisements

38 thoughts on “Vogliamo provare a far rinascere BlogFriends?

  1. che bello! Era così bello quel blog, specialmente all’inizio, che cresceva continuamente. Ti ricordi la 500 quando arrivammo ai primi 500?

      1. Bene, cari compagni di viaggio… devo attendere ulteriori istruzioni o…si parte? Ciao Pino.
        Vicky

  2. Evviva…

    Finarmente se svejato…
    amichi accosto e lontani
    er brogghe friendese
    s’è illuminato…è tornato!
    C’aspetta…
    avanti ce sposto…
    a scrive pe tuttiquanti
    correte venite c’è festa!!
    Allegria… allegria
    amore e tanta simpatia
    e quarche vorta puro
    co ‘n po de tristezza.
    Me riccomano la notte
    sete boni camminate
    solo co li tacchi a spillo.

    franca bassi

  3. Caro Gabbiano, ho dato il tuo indirizzo a un menestrello del bosco…si chiama fabio pignatelli, gradisce far parte di questa grande famiglia. Un caro saluto a tutti gli amici ;)

  4. Gabbia’, te cercherà lui. Jo fatto vede’ la strada pe arriva’ da te. Er menestrello è bravo cor PC. Mo me Tocca spegne’, devo anna’ a lavorà. Me sa che ‘n folletto der bosco è riuscito a mette’ la linea ‘n campagna.Domani ve manno quarche fiore e puro er profumo de l’arberi. ‘N caro saluto ;)

  5. Uno due tre prova. Uno due tre prova. No … sto solo cercando di capire se la mia adesione è andata in porto. Ora clicco invio e … che il Signore m’assista.

  6. Evvai, ci sono. Solo non capisco perchè mi ritrovo questa faccia verde … da leghista. Me la potete cambiare? Grazie.

  7. Rispondo qui a Irisilvi… da blogfriends
    non sono una che fa le cose perchè “deve” : non “debbo” proprio nulla, ma faccio sempre quello che mi va di fare e non faccio quello che non mi va di fare. (come tutte le scelte).

    so che è una cosa difficile ancora da accettare per tante persone, eppure è molto semplice.

  8. Sissi come spesso è successo non credo tu abbia inteso cio’ che volevo dire,per me puoi fare quello che vuoi,non mi pare per niente strano,sei tu che sempre pensi che qualcuno ti voglia imbrigliare dentro gabbie e costrizioni che solo noi possiamo avere ,sentire.Liberissima di scegliere o non scegliere,poi alla fine tutti noi siamo costretti vivendo in questa societa’ e ci si deve assoggettare.
    Da parte mia mi sono sentita libera di dire che mi sarebbe dispiaciuto non leggerti.Stop,nulla di piu’,nessuna prigione, coercizione,arbitrio.Molto semplice,fai un po’ come ti pare.

  9. Niente, io resisto a tutto tranne che alle tentazioni (ma veramente…) quindi devo chiarire quello che è diventato evidentemente il mio “pallino”.
    Ho ‘il caratterino’….va bene, chiedo venia, ormai è cosa nota. Molto dolce anche eh, tranne quando per l’appunto fiuto aria di prevaricazioni, imposizioni, imbrigliamenti, per poi finire addirittura a manipolazioni e strumentalizzazioni.
    Che NON stanno solo nella nostra testa…. questo mi interessa far capire, NON è frutto della fantasia…. che “solo noi possiamo avere e sentire”, ma un DATO DI FATTO.
    Quotidianamente ci sono mille e più esempi di persone, sistemi, ingranaggi, compresi quelli virtuali, che non fanno altro che cercare di manipolare le vite altrui, incanalarle, etichettarle, strumentalizzarle, GESTIRLE (o almeno tentare di farlo). Continuamente, dalle cose più superficiali a quelle più importanti, e basato su FATTI non su fantasie o peggio ancora su quelle che, in ambiti ipocriti, vengono chiamate “paranoie”.

    Ci siamo arrivati al “grande fratello” con questo… o agli stalking quando un partner non riesce più ad avere “in possesso” l’altro partner, e quindi a manipolarlo a suo piacimento, ecc.ecc..ecc…
    Un esempio stupidissimo e un po’ ironico: non so se qualcuno ha mai fatto caso che quando si cestina un’email, e poi la si cancella anche dal cestino eliminandola definitivamente, compare il messaggio: “perchè svuotare il cestino quando si ha tutto questo spazio a disposizione?” : MA A TE CHE TI FREGA…. vorrei invece sapere io! guarda che sono incredibili.
    Su facebook, ti puoi iscrivere ma non puoi cancellarti…. e così tante altri servizi, opzioni, ‘facilitazioni’ che disdirle e levarsele di torno è impossibile; oppure le proposte di “aiuto” non richiesto, fatte da taluni, che sono tutta una scusa per romperti i coglioni….perchè vogliono LORO ‘aiuto’ o semplicemente frequentarti, e allora offrono un “aiuto” – se intuiscono qualche fragilità, o qualche possibilità di manipolazione della tua persona – e anzi perfino lo IMPONGONO, diventando un’altra persecuzione per le LORO egoistiche esigenze.
    Certi “volontariati” tutti improntati sull’aiutare un altro per aiutare in realtà se stessi: l’altruismo che deriva dall’egoismo.
    La strumentalizzazione addirittura dei problemi….che diventano motivo per strumentalizzarti meglio. Ecc. ecc. ecc. ecc. l’elenco sarebbe lunghissimo.
    La “gente” non fa altro….(molto spesso) che cercare di farsi gli affari altrui, entrare nella tua vita prepotentemente, o cercare di gestirla, senza alcun rispetto per la sfera privata e personale. Guarda quanto è rispettata l’opinione! Perchè c’è rispetto forse per la LIBERA SOGGETTIVA E PERSONALISSIMA OPINIONE???

    Ora, c’è chi lo nota meno tutto ciò e chi, come me, gli viene invece l’orticaria, ma ESISTE…. non è un frutto della fantasia…e costrizioni “che solo noi possiamo avere e sentire”.
    ( e dipende da quanto uno vi si ‘assoggetta’ a tutto ciò, perchè c’è anche chi invece alle manie di comando e di controllo di una persona verso un’altra persona semplicemente si sposta…….senza permettergliele).

    Il punto è proprio questo (e tra un po’ rispondo pure su Pirandello infatti): saper distinguere tra soggettività e oggettività. Senza scambiare la seconda per la prima….e viceversa, facendone poi addirittura un’altra “legge” universale, cioè un’altra “verità assoluta”. Una bella contraddizione sostenere che la verità non esiste in quanto individuale e soggettiva, e poi fare anche di quest’ultima… un’altra “verità” assoluta e universale, “oggetivizzandola”, non ti pare?

    P.S. ‘perdona’ lo sfogo, ho capito che tu non volevi dire… “niente di più”…:))) di quello che mi hai gentilmente spiegato, ma anch’io dovevo spiegare la mia refrattarietà a tutto ciò che non è “frutto del mio sentire”, o almeno non solo, ma proprio di una società reale.
    Insomma essere liberi- in tutti i sensi, compreso quello stato interiore che vale anche per gli altri e anzi soprattutto! così forse la smetterebbero di rompere i coglioni al prossimo – è una strada davvero lunga e faticosa, sì.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s