Il profeta

In un mondo in cui scoppiano bombe ogni giorno, in un Paese dove i giornali continuano a chiudere   … fingere un bombardamento e chiedere la chiusura di due giornali è da cialtroni.

«Questa volta neanche per paradossi si riesce a dare un senso a quello che un grande artista come Celentano dopo tanta attesa dice. Ha perso il senso che in altri tempi sapeva invece recuperare. Per fortuna le bussole sono altre.» Franco Siddi, segretario federazione stampa

“E’ convinto di predicare meglio dei preti. Ma nel ruolo di profeta salva Italia ne vogliamo solo uno, due sono troppi: o Monti o Celentano. Dopo ieri sera ho scelto definitivamente”. Aldo Grasso

Advertisements

57 thoughts on “Il profeta

  1. Anche che il Vaticano abbia spostato 180 milioni….dalle banche italiane alle banche estere, e poi dica che è per “opere di beneficenza”…è da cialtroni.
    (il Direttore dell’Avvenire ospite da Augias pochi giorni fa).

      1. Mah…definiscila come preferisci.. – cialtroneria e ipocrisia fanno anche rima – tanto il risultato non cambia ;-)

  2. Oddio scusa…stavo proprio per scrivere, ma tu (ti dò comunque del tu sul blog) sei il Giornalista rapito in Afghanistan!
    Ciao! Complimenti al tuo Coraggio!
    Si parlava di te qui proprio qualche giorno fa per quella storia – da te appunto riportata – con.. Gino Strada (ma io non ho commentato perchè è troppo complicato per me…).
    In bocca al lupo per tutto! con stima, Sissi.

    1. (cioè: “scusa” tra virgolette, nel senso per non averti riconosciuto subito…mica perchè cera una qualsivoglia ‘intenzionalità’ nei miei commenti è, sempre spontanei a prescindere… ;-) vabbè scappo che ho da fare, un saluto alla Torre).

        1. Te lo auguro di cuore, perchè è vero che ne so praticamente niente di tutta la vicenda (come tante cose che purtroppo non approfondisco mai abbastanza), però credo anche che è proprio la realtà attuale che viviamo che non è mai limpida e trasparente…da nessuna parte.
          Ho sempre stimato Gino Strada, naturalmente, e la sua sembrava davvero un qualcosa di indipendente e fuori da schemi precostituiti; pure vero però che tempo fa era uscito un libro su queste Ong, un po’ tutte…. dal titolo “Cosa c’è dietro le organizzazioni umanitarie”.
          E siccome tu hai vissuto perfino un rapimento…in prima persona, e come ‘singolo’ non come un ‘affiliato’ a qualsivoglia parrocchia sai…ti auguro di cuore di venirne a capo.
          (e ti rinnovo la stima, come giornalista-artista che difende tutto ciò che è libero indipendente e trasparente!).

          Di nuovo saluti a tutti

  3. Buon giorno a tutti ho visto per caso l’intervento di A Celentano e non sarei di parte cantava ho trovato più interessante la trasmissione di Ballarò Certo è che questa sua affermazione presente anche sui quotidiani c’è stata ma allo stesso tempo ha cantato e interpretato l’episodio dell’incontro di Cristo con la Samaritana al pozzo e questo è interessante …secondo me per il segnale dal punto di vista artistico e fa riflettere

    1. Stavolta non sono d’accordo: lui è pagato come artista, cantante, conduttore di festival (esattamente con lo stesso cachè di tutti gli altri…. come nel caso di Santoro, guadagni favolosi esattamente come tutti gli altri, non è che li prendeva solo lui, ma solo a lui sono stati invece rinfacciati).

      L’eccesso dell'(altrui) turpiloquio dà fastidio anche a me, riflesso di costume sì. Del resto non che tanti altri possano permettersi di insegnare alcunchè… al riguardo.

      Ma tra un artista pagato per il suo lavoro, e chi maneggia miliardi quando dovrebbe occuparsi di tutt’altro secondo me lo squallore è altrove.
      (del resto la verità fa male lo so…a taluni poi gli dà proprio il fumo al cervello (e chissà se è quello dell'”oppio dei popoli” o quello dei cannoni dei cowboy… nordisti e-non? sicuramente sono entrambi molto religiosi).

  4. Oggi sul caso è intervenuto anche il direttore di Rai1 Mauro Mazza, intervistato dal Tg1, che ha preso le distanze dall’intervento di Celentano. “La chiusura di un qualsiasi giornale non si invoca mai: sono cose brutte e ad ascoltarle si avvertono i brividi lungo la schiena”, ha detto Mazza.

    1. non solo celentano comunque ,anche l’introduzione era pieno di parolacce , finalmente hanno capito che non si deve chiudere nulla che ogni voce va rispettata .

  5. Polemiche su polemiche. E alla fine il direttore generale della Rai Lorenza Lei ha deciso. Dopo aver ascoltato informalmente il presidente e i consiglieri di amministrazione presenti, ha scelto di inviare il vicedirettore generale per l’offerta Antonio Marano a coordinare con potere di intervento il lavoro del festival di Sanremo.

  6. Posso anche capire le polemiche, il non essere d’accordo sui compensi, il non condividere quanto dice Celentano e come lo dice. Ma possibile che ogni volta gli danno carta bianca e poi ne prendono le distanze?? Sanno benissimo che quando inizia il suo sermone non si ferma e quello che pensa dice (che poi sia giusto o meno, questo dipende sempre dalle opinioni personali ecc ecc ecc), però succede così ogni volta. Viene invitato, oppure gli si da il via libera per una trasmissione e poi il direttore generale di turno prende le distanze, vengono posti i paletti, vengono mandate persone per vigilare, iniziano i fiumi di polemiche e via dicendo. Beh direi che ormai è noto come agisce Celentano, quindi se gli danno via libera poi non se ne distanzino ma si prendano le loro responsabilità e non storcano il naso

  7. ho sempre detestato Celentano come parlatore. non mi sta per niente simpatico ma questo è un problema mio ( lo gradisco solo quando canta ), non mi sorprende la sua sortita..non voglio aggiungere altro perchè diventerei offensivo. Dopo 15 minuti ieri sera mi sono addormentato e non ero per niente stanco.
    Quello che più mi irrita è tutta l’attesa che si è creata intorno a l fenomeno C….e di questo, mi dispiace DIRLO, ma ne sono artefici anche OLTRE CHE UNA CERTA ITALIETTA PIZZA E MACCHERONI certi giornalisti che lo VENERANO quasi come se fosse appunto un PROFETA, un GURU…dei numeri che ci sparano non me ne frega niente…dopo lo show di FIORELLO ogni paragone è parecchio azzardato…

  8. Di Pietro lo ringrazia: “Non si censura l’arte”
    arte? e quei deliri sono arte? arte era quando cantava e basta

  9. sempre megli delle farfalle

    l’importante sia alzare i problemi, sottoporli all’attenzione della pubblica coscienza; per esempio io non avevo ancora sentito una critica alla consulta, , il fatto stesso che celentano l’abbia fatto, per me giustifica i suoi 50 minuti di intervento in diretta.
    Poi le parolacce di quei due all’inizio potevano tenersele in serbo loro. Una pagliacciata.

    1. questione di gusti… io preferisco le farfalle – che non fanno male a nessuno – piuttosto che le pagliacciate di un finto profeta che – a pagamento – si sente Dio

  10. l’ho detto apposta. sapevo che avresti risposto così. d’altronde sei un maschietto. Sono le donne oggetto a tirare le fila… e come dice Sissi the show must go no.

    1. donne oggetto? e secondo te belen e’ una donna oggetto? ma se e’ diventata ricca a prenderci in giro? oggetto siamo noi che perdiamo la testa per una farfalla (e magari oggetto sei te che credi alle buffonate di celentano che cosi’ si sente un Dio)

  11. Appunto vedi gli permettete di fare i soldi percheè perdete la testa per una farfalla. Più oggetto di così??
    Celentano invece mi piace perché spiazza e ci invita alla critica e all’osservazione dell’inosservabile.: tutti hanno gridato al compenso di Adriano, , l’unico che con gli incassi riesce a triplicare il valor del suo compenso.48% di share. E in bene o in male tutti ne stiamo parlando.
    Quei due all’inizio invece, con tutte quelle parolacce, non capisco proprio perchè li paghino.

    Ah e comunque avevo già scritto prima un commento che non trovo più….

  12. appunto, oggetti siamo noi, non la farfalla: forse non hai le idee chiare
    e tu invece sei oggetto del profeta e continui a pensare a quei due all’inizio che hanno preso due lire e che non contano niente

  13. non capisco perchè li hanno chiamati: peccato non ricordo il loro nome.
    No, caro io non sono oggetto io CONDIVIDO LE SUE IDEE. Punto.
    Sei tu che non puoi condividere la FARFALLA.

  14. almeno la farfalla e’ bella: e’ un piacere essere oggetto della farfalla, anzi ne rivendico il diritto
    sempre meglio oggetto della farfalla che di un finto santone

  15. L’EDEN DI SAN SCEMO – CAVALCANDO IL CAVALLO DI VIALE MAZZINI, IL MOLLE AGIATO E LA CONSORTE PRODUTTRICE DI FICTION HANNO MESSO SU UN IMPERO, FATTO DI ETICHETTE DISCOGRAFICHE E DI POSSEDIMENTI (114 PROPRIETÀ IN TUTTO) – NEL 2010 I CELENTANO POTEVANO CONTARE SU UN FATTURATO DA 10,8 MILIONI DI EURO, METÀ DEL QUALE REALIZZATO GRAZIE A MAMMA RAI – GUARDANDO MEGLIO NEI BILANCI DELLE SOCIETÀ, SI SCOPRE MOLTO PIÙ ORO DI QUELLO CHE UFFICIALMENTE LUCCICA… dagospia

  16. @Roberto. rispondevo a Marco e le sue farfalle.
    scusa ora ho letto invece il tuo commento. Beh se dichiarano quale è il problema.

  17. se dichiarano…
    certo se i santoni fanno i soldi a fare i santoni non ci sono problemi, vero?
    come quelli che fanno soldi con l’antipolitica, o magari con l’antimafia, oppure i banchieri che fanno soldi con le banche, l’importante e’ che non facciano bunga bunga, quello sì che e’ peccato

  18. beh non ha fatto solo bunga bunga, è per riderci su.,per la verità, è inquisito per tantissimi altri motivi ma non solo lui tutti quelli che stanno ancora lì. e non è dietrologia è attualità..

  19. menomale pensavo che avesse fatto solo bunga bunga, come quel rifondarolo umbro, per esempio
    e per fortuna comunque che adesso abbiamo i banchieri, tutti bravi ragazzi, bravissimi anzi (a non farsi inquisire)

  20. Non faccio politica, non mi spettano le proposte. Ma ho tutto il diritto di vigilare e di criticare.
    Da cittadino, più che da giornalista, diffido fortemente di Grandi Finanzieri che incombono su tutto e su tutti. E lo dico, a dispetto di quelli come te che invece abboccano alla seriosità.

  21. non meritavi neppure risposta perche non sono domande
    ma che sei di wikileaks? ti diverti tanto a fare domande? le risposte te le abbiamo date in tutte le salse e ancora fai finta di non capire, altro che francesco, lui almeno dopo un po’ mollava
    che vuoi che ti dico, che vorrei un obama al governo italiano? certo non la merkel ne’ nessuno dei suoi accoliti

  22. che sei gentile , no ?
    Si però se non entro nel blog non va bene, se entro vi annoio e me volete mandà via e fatece pace col cervello !!!

  23. Rispondo io, come padrone di casa. Va benissimo che entri nel blog, hai idee e sei preziosa. Ma se ogni tanto partecipassi al dibattito e non portassi avanti pervicacemente solo la tua profondissima convinzione saresti sicuramente accolta meglio. Insomma, cocciuta sì ma c’è un limite.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s