Poi uno apre la finestra

Ostia, adesso.

(Aho!)  Anvedi traménte scrivo /  me vòrto… guardo a la finestra / escramo: “ che maravìja! / Ammazza come fiocca!” / M’ aricordo che da regazzina /  mettevo drénto ‘na chìcchera / ‘na manciata de neve / e ce facevo la grattachetta / sprofumata a la menta. / Mo co lo smogghe che ciavemo / ce posso fa’ ‘na grattachecca / piena de veleno. (Franca Bassi)

Advertisements

24 thoughts on “Poi uno apre la finestra

    • Mi aggiungo alla mia amica Franca, mettete pure er piumone me raccomanno!!!
      ( ahò nun te incazza eh!! e solo ‘na battuta!!! )
      Un saluto grande come er monno!!

  1. Aho!

    Anvedi traménte scrivo
    me vòrto… guardo a la finestra
    escramo: “ che maravìja!
    Ammazza come fiocca!”
    M’ aricordo che da regazzina
    mettevo drénto ‘na chìcchera
    ‘na manciata de neve
    e ce facevo la grattachetta
    sprofumata a la menta.
    Mo co lo smogghe che ciavemo
    ce posso fa’ ‘na grattachecca
    piena de veleno.

    franca bassi

  2. Un trionfo anche su Facebook….

    ‎(Aho!) Anvedi traménte scrivo / me vòrto… guardo a la finestra / escramo: “ che maravìja! / Ammazza come fiocca!” / M’ aricordo che da regazzina / mettevo drénto ‘na chìcchera / ‘na manciata de neve / e ce facevo la grattachetta / sprofumata a la menta. / Mo co lo smogghe che ciavemo / ce posso fa’ ‘na grattachecca / piena de veleno. (Franca Bassi)
    12 minuti fa
    A 7 persone piace questo elemento.
    2 condivisioni

    Normanna Albertini poesia pura…
    4 minuti fa · Mi piace

  3. Gabbià quanno ho visto l’immaggine tua, ho scritto la povesia. Vabbe te la rigalo Qui da me sta fiocca de brutto. Pe furtuna che nun so partita sinnò sarei arimasta ner bosco. ;)

  4. Ore 23:30 – Qua siamo sotto a uno “tsunami bianco” dalla costa adriatica pesarese (+40 cm in corso) fino all’interno dell’urbinate (oltre 3 metri in corso)… Per togliere la neve all’interno della provincia ci vorranno 2 interi battaglioni dell’esercito e non è una battuta.

    —————————————————————-

    Ricci: “Pesaro e Urbino provincia più colpita d’Italia”

    …“Anche Urbino rischia di essere tagliata fuori – continua Ricci nella nota – la protezione civile conferma che siamo il territorio più flagellato dalla tormenta e le previsioni sono pessime anche per le prossime ore. Abbiamo decine e decine di frazioni isolate. Servono immediatamente rinforzi”. Si attendono mezzi militari e uomini dell’esercito da Belluno e Pordenone, ma non sembra essere sufficiente…

    MORE: http://bit.ly/xnzlGD

  5. Dalle 07:30 alle 11:00 nel tentare di spalare “80 cm” di neve caduta nella notte, con una tormenta che non finiva mai. Centinaia di abitazioni sono isolate da luce e gas dal tardo pomeriggio di ieri; manca totalmente un minimo di supporto della Protezione Civile o di altri enti per tentare di rimuovere i cumuli di neve depositati nelle strade e per evitare possibili crolli di capanni e capannoni. “MALEDETTO TSUNAMI BIANCO DEL ’12, 2012”

  6. Tsunami Bianco nelle Marche: “Vivere come in Alaska”

    …L’emergenza non è affatto finita e durerà ancora per giorni, spiegano dal distaccamento dei vigili del fuoco di Fabriano. «Ora, poi, dobbiamo lottare anche contro il vento», dice il capo del distaccamento Massimo Spreca, «che annulla il nostro lavoro perché riporta sulle strade tutta la neve spalata, che ha raggiunto anche tre metri…

    MORE (VIDEO): http://bit.ly/y89qJa

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s