E lo scandalo sarebbe Cicciolina?

Adesso tutti a scandalizzarsi per la pensione a Cicciolina. Non capisco perchè, soprattutto non capisco come l’indignazione riguardi la sua attività: l’elezione a deputato fu a suo tempo una provocazione. Non vorrei azzardare una battuta facile: se dovessimo fare lo screening a tutti i parlamentari (femminucce per un verso, maschietti per un altro) staremmo freschi. Fatto sta che l’on. Ilona Staller aspetterà fine novembre, quando compirà 60 anni, per percepire 3.108 euro mensili, pari a circa duemila euro netti. Per legge. Il problema non è Cicciolina, è la legge. Una pensione dopo cinque anni di “lavoro” con i contributi pagati dai cittadini, quando a una persona normale servono almeno 35 anni di attività pagati di tasca propria. La pornostar si è fatta almeno tutti e cinque anni della legislatura ed ha aspettato l’età pensionabile. Vogliamo guardare un pò in giro? Qualche esempio. La stessa cifra la prendono l’avvocato Boneschi per un solo giorno in Parlamento (!), Pezzana e Craveri per una settimana, Toni Negri (fu eletto quando era in carcere per terrorismo) per nove sedute. Dicono: ma Cicciolina è ancora… in attività di servizio, perchè hanno bisogno della pensione Benetton, Merloni o Scalfari? Poi c’è chi non ha aspettato i sessant’anni. L’ex ministro Pecoraro Scanio percepisce 8.836 euro al mese da quando aveva 49 anni, Piscitelli 7.959 euro da quando aveva 47 anni addirittura, o Gambale dai 42. Mica è finita: Franco Giordano, ex segretario di Rifondazione Comunista pensionato a 50 anni con 6.203 euro al mese, il leghista Dario Galli che a 51  anni cumula pensione da senatore, lo stipendio da presidente della provincia di Varese e un gettone da consigliere d’amministrazione di Finmeccanica. Che dire di Oliviero Diliberto che ha cominciato a prendere 7.959 euro al mese a 51 anni o di Pietro Folena che ha cominciato a incassarne 8.836 quando ne aveva 50? Infine, qualche nome altisonante: Cossutta che cumula i 9.604 euro da ex senatore con la pensione Inps, Prodi che ha tre pensioni per un totale di 14 mila euro al mese, Giuliano Amato che intasca addirittura 31 mila euro al mese (22 mila da ex professore universitario e 9 mila da ex deputato). Tutta gente pronta a chiedere sacrifici agli italiani. E lo scandalo sarebbe Cicciolina? Mi fa quasi tenerezza.

Pensioni e democrazia

Advertisements

191 thoughts on “E lo scandalo sarebbe Cicciolina?

    • Tutti quelli che hai nominato percepiscono cio’ che prevede la legge,questo non significa che sia giusto.In questi momenti,come da te sottolineato in altri post,fa pensare che qualcuno come cicciolina o toni negri,eletti per provocazione,percepiscano una pensione solo per aver posato il loro nobile sedere sui banchi onorati di quel posto su a Montecitorio ,dove si parla tanto e si lavora niente guarda caso(putacaso) a nostre spesucce.Non mi dovrei nemmeno scandalizzare? Non dovrei inc….i?E’ l’unica volonta’ che posso esprimere,solo questo mi è rimasto :l’indignazione.Per lei che allora ,come le varie minetti and company ora, ha fatto e fanno vergognare chi ha sempre guardato la “πολιτικος”come nobile arte per governare il bene comune ,la societa’.

          • Padronissima di iniziare da chi ti pare. Ma che vale meno degli altri è tutto da dimostrare: almeno lei appare per quello che è. Io invece comincio, che so, da Folena che a 50 anni ha cominciato a prendere 8000 euro di pensione per aver girovagato per quegli scranni dando lezioni di democrazia.

          • O da Giuliano Ferrara che dalla militanza nel PCI al partito delle mutande può sempre dire di aver cambiato idea…
            Siamo così in Italia, moralisti, ipocriti, e anche un tantino sessuofobici e voltagabbana ma soprattutto senza perder d’occhio il portafoglio. Tra un ‘titolo’ e un altro.

  1. lo scandalo non è assolutamente cicciolina , in questo perido che arrivano elenchi di pensionati d’oro io e mio marito ci siamo chiesti ma poi a cosa serve una pensione di 31.ooo mila 14.000 mila e altri, mi sembra una follia , sono per il piacere dell’accumulo?, per il piacere di contarli?, boh!!!!! io farei una proposta cari signori tenetevi un lauto compenso il resto ridonatelo per risanare il debito e se propio vi fa schifo donate a chi muore di fame, non staremmo tutti meglio ? grazie

  2. Penso pure a due industriali come Benetton e Merloni che prendono duemila euro al mese di pensione: a cosa gli servono? Spero per la loro coscienza che li diano in beneficienza.

  3. TWITTER

    Jacopo Giliberto
    cicciolina è stata una deputata più brava, onesta e pulita di tanti parlamentari di oggi.

    Giuseppe Lanzi
    No! Lo scandalo non è Cicciolina!

    FACEBOOK

    Federico Radini
    Becchiamo come boccaloni !!! Ci fermiamo solo al frivolo… credendo che sia tutto lì il problema, mentre le cose serie sono altrove !!!

    Maria Teresa Angelillo
    va di moda scandalizzarsi di recente, ma di mea culpa nessuno ne parla. io credo che alla fine siamo tutti figli dello stesso sistema, più o meno coinvolti, più o meno sani. Se smettessimo di perder tempo con le prostitute e iniziassimo a immaginare e progettare un futuro migliore..ma nessuno ha idee..più comodo prendersi gli applausi che riducono la politica ad uno scontro in un’arena, nulla di più.

  4. Chi legifera è il Parlamento. E quando si faranno mai una legge contro. Il motivo per cui tutti sono incollati lì è proprio lo stipendio fuori da ogni grazia di dio che percepiscono. e tutte le agevolazioni che hanno. La pensione dopo 5 anni , cioè dopo una legislatura, poi è veramente .uno scandalo.

  5. proprio oggi al tgr della liguria, sentivo non ricordo quale consigliere regionale del sel, dire appunto che in realtà il problema sono i cumuli di vitalizi, che uniti al cumulo degli incarichi, sono un vero e proprio scandalo…. non troppo toccato!

  6. Non è lei lo scandalo. Ma occorre ricordare che la Signora Staller Ilona, fu al soldo dei Servizi Segreti ungheresi per carpire informazioni. Anche qui è ovvio che tipo di informazioni era in grado di carpire.
    Nessuno però all’ epoca si scandalizzò più di tanto, quasi a suscitare ilarità e basta.
    Perchè non si fa dare da questi Servizi ungheresi, la sua tanto agognata pensioncina?

  7. Caro Walter, la signora Ilona Staller per cinque anni è stata una parlamentare italiana. Eletta regolarmente. Ha tutto il diritto alla pensione che comincerà a prendere al compimento del sessantesimo anno d’età. Ti devo rifare la lista di tutti quelli che per una settimana a Montecitorio e prima dei 50 anni già prendono il vitalizio?

  8. Strano però che non si scandalizza nessuno che un Parlamentare agiva per conto di Servizi Segreti di altri Paesi. Perchè mai la si deve pagare?
    Quindi o costei dice baggianate non vere e le sue dichiarazioni nessuno se le è filate, senza la briga di riscontri, oppure c’ è dell’ altro dietro.
    Di questo ci si deve scandalizzare, si.

    Che poi si ha il coraggio di chiamare vitalizio (sta scritto nella Gazzetta Ufficiale) una pensione MENSILE! di 8.000 Euro, la dice tutta sul deserto morale che stiamo attraversando.

    • Stai spostando la questione, che non è la situazione personale di Ilona Staller. Anche perchè è stata in Parlamento dal 1987-92. Una vita fa. Ho già detto post che se dovessimo analizzare le situazioni di tutti i parlamentari staremmo freschi. Ma qui si parla di pensioni. E io mi scandalizzo per certi privilegi.

  9. Poi a ben vedere che le servono 2milaeuri a questa signora? per comprarsi una borsetta probabilmente perchè ha all’attivo 41 film di successo e tanto tanto ammorreeee!

  10. Forse non hai letto di Benetton e Merloni, due fra i maggiori imprenditori italiani: loro hanno bisogno di duemila euro? Ma perchè tutti contro di lei ed è quasi tutto normale il resto?
    Perchè per vivere Giuliano Amato ha bisogno di 31 mila euro al mese?

    • Eccome se ho letto,anzi se ricordi un po’ di tempo fa postai tutta una lista di onorevoli ed ex con i relativi vitalizi e pensioni.C’erano pure i nomi illustri di Benetton,Folena,Prodi,Amato,Gino Paoli,Carla Gravina e tantissimi altri.Non è normale proprio un bel nulla e sinceramente non capisco perchè dovrei buttare dalla torre gli altri e salvare lei.Quale il motivo? cosa la differenzia? quali meriti morali,culturali,artistici,di priogramma o proposte ha avuto o ha fatto cicciolina?pesa quanto gli altri e permettimi forse un po’ di piu’.(parere personale)

      • Forse non ti è chiaro che stai capovolgendo il discorso. Nessuno dice di non buttarla giù dalla torre, ma perchè solo lei e non gli altri? Lei fa parte dello scandalo. Allora o ci indignamo per lo scandalo, oppure è ridicolo indignarsi solo per lei come stanno facendo alcuni giornali.
        Per quanto riguarda le proposte potrei farti l’elenco di quelle di Nicole Minetti per esempio, ma sarebbe troppo facile. Invece, tornando allo scandalo, mi devi dire le proposte che in un solo giorno di Parlamento ha fatto tal Boneschi o in una settimana hanno fatto tali Pezzana e Craveri. Non sono nomi a caso: prendono esattamente la stessa cifra di Cicciolina e da molti anni.

        (Giusto per la cronaca, quella lista la postai io).

  11. Non ci resta che alzare le spalle e aspettare il 2013. Se lo stabiliscono loro il compenso. Una sola arma a disposizione abbiamo, con un sol colpo. Colpo che malgrado tutte le esercitazioni sbagliamo sempre: Le Elezioni Amministrative.

  12. IL PARLAMENTO CHE VORREI.
    Ah se potessi … rifarei le elezioni con una nuova legge elettorale e consentirei la candidatura solo di persone che non sono mai stati iscritti a partiti politici, mai eletti in nessuna amministrazione e con un limite di 45 annidi età.
    Le persone di 30-40 anni sono più energiche, più creative e soprattutto non hanno ancora avuto il tempo di assestarsi in un grosso giro di corruzione.
    Ah se solo potessi ….

    • Non sono d’accordo. Senza esperienza politica e soprattutto amministrativa sarebbe un gruppo di dilettanti allo sbaraglio. Basterebbe controllare il certificato penale, già sarebbe sufficiente.
      (Sai, a imparare il mestiere dei corrotti ci vuole poco).

      • Ritengo invece necessario una rigenerazione con liste civiche, senza agganci politici. ma persone preparate a servire un paese allo sbando. lo so è un sogno.

        • Un pazzo, insomma. Un Don Chisciotte che avrà il sostegno di noi milioni e milioni di Sancho Panza.
          ahahahah Curzio Maltese

  13. Ricominciamo dal titolo del post: e lo scandalo sarebbe cicciolina? ovvero: non è una petizione on line per salvare cicciolina. Il fatto che lei sia stata sempre coerente a se stessa… aderendo anche ad alcuni temi come diritti umani e libertà, le fa fare una maggior figura rispetto ad altri troiai mascherati di perbenismo (o almeno ci hanno provato).

  14. @ Pino. Magari se i “nuovi eletti” conoscono anche gli articoli della Costituzione, non ci offendiamo.
    Già perchè se si vuole fare l’ operatore scolastico e governare l’ igiene e l’ ordine degli oggetti in una scuola, la devi conoscere.
    Per governare lo Stato no, non è richiesto.

  15. Vedo “brutto” per seconda metà di ottobre prossimo… Se si avrà fortuna, ci vorranno ben oltre 10 anni per riportare l’Italia ad un livello economico solido e duraturo. Quasi certo, saremo costretti, dal prossimo anno, a rispolverare la vecchia Lira.

  16. OT

    «Ci fa vergognare il fatto che quattro vecchi, maschi e un po’ rinc… possano entrare nella politica e sporcarla. Noi, che ricordiamo un periodo storico in cui la politica, con Enrico Berlinguer, era una grande passione e non una piccola miseria, ci vergogniamo».Così il leader di Sinistra, Ecologia e Libertà, Nichi Vendola è intervenuto ad un convegno di piazza a Civitavecchia. «Emilio Fede, Lele Mora, Tarantini: questa – ha detto Vendola – è l’antropologia che gira intorno a Berlusconi. Vergogna, dolore e rabbia sono i tre sentimenti che sempre più salgono dentro di noi man mano che viene a galla come in Italia viene gestito il potere». (fonte: Ansa)

    ha ragione, per carita’, peccato pero’ che tarantini frequentasse anche gli amici di vendola….

  17. Cicciolina almeno se li è guadagnati. Per 5 anni ha lavorato sodo a stretto contatto con tanti parlamentari. ahahaha !!!

  18. Ma no, sei in tema, si è pure vestita da infermiera!! solo che il film hard stavolta non era al cinema ma soltanto dal Presidente del Consiglio

  19. Tutta questa sequenza di mignetti cosa serve? a dimostrare che ora è peggio di prima? forse,segno dei tempi che cambiano.Cicciolina ne è solamente la capostipite.

  20. Non oso immaginare quali importanti decisioni politiche possano prendere quei due abbracciati così “teneramente”. Queste “manifestazioni di affetto” le paghiamo noi….

  21. cicciolina era (e’) dichiaratamente una pornostar, queste fanno le santarelline: molto peggio
    cicciolina e’ entrata in parlamento come una rivoluzione, parlando di mignotte e di trans: adesso trans e mignotte sono eletti/e direttamente

    • oh!!! concordo.
      ..adesso ci sono le leonesse…che incitano a “passare sui cadaveri” e a “vendersi la madre” aiutooooo!

  22. Il problema non è quell’abbraccio, in questo caso noi non paghiamo proprio niente. Il problema è di chi frequenta il Parlamento.
    Il problema non è neppure il ben noto mestiere di Ilona Staller. Il problema, lo ripeto, riguarda i privilegi della Casta. Lei prende la pensione semplicemente perchè ha fatto parte della Casta.

  23. Da sola in Parlamento non è andata. Qualcuno l’ ha eletta.
    Almeno non sentiremo più parlare di Premier che lavora 20 ore al giorno, visto che stava sempre al telefonino con le Papi-badanti.
    E questa, qualche mese e va in “pensione” anche lei, con 4.000 Euri al mese.

  24. Non ti capisco. Continui ad infierire su Cicciolina. E trascuri tutti quelli che noi manteniamo anche in pensione. Ok, leviamo i duemila euro a lei che ha ben altre fonti di guadagno, ok. Ma gli altri 2310 parlamentari che la prendono? I vari Giuliano Pietro Oliviero Alfonso, loro la meritano? Fai come ti pare, prenditela pure con una poveraccia. Io invece m’incazzo profondamente per tutti gli altri.

    (Dimentichi oltretutto che Cicciolina in quel momento fu realmente una rivoluzione, la provocazione di Pannella per sollevare il problema della prostituzione in un Parlamento allora paludatissimo. E fu eletta con moltissimi voti, senza atteggiarsi a santamariagoretti ma presentandosi per quella che è).

  25. Siamo arrivati alle benedizioni?! io invece noto sempre di più come i paragoni col circo siano impressionanti: clown con bretelle arancioni, chi aspetta di veder passare il cammello, folclori africani, travestimenti hard, ce n’è per tutti i gusti…uno per tutti l’avanguardia delle ‘leonesse’!
    (Crozza stasera parlava pure del prossimo commercio d’arte: mi passi un belen, quanto vale un began… :)))

  26. Definirla una poveraccia mi sembra troppo ma io non ce l’ho con lei in quanto cicciolina ma semplicemente perchè non voglio e non posso salvarla per poi buttare tutti gli altri.Non è ne meglio ne peggio degli altri quindi perchè lei si?

  27. @ Pino.
    Non so se è rivolto a me il commento.
    Se è così, ho spiegato in precedenza che ha reso servigi ad altri paesi mediante Servizi Segreti.
    Se faceva la pornostar o la casalinga, personalmente non è un problema.
    Ma gli toglierei la pensione finchè non chiarisce i legami con i Servizi Segreti ungheresi. Ma questo pare sia passato in cavalleria.

  28. E’ moralmente una poveraccia.
    Strano che io mi guadagni da vivere con le parole e non riesca a spiegarmi. Nessuno la salva. Io butto giù tutti, lei compresa. Come lo devo scrivere che lo scandalo è la legge? Che significa? Che se saltasse la legge (ipotesi assurda visto che è la Casta a fare le leggi) nessuno avrebbe più questi privilegi scandalosi, nessuno: nè lei nè nessun altro. Invece sui giornali in questi giorni tutti a inorridire perchè lei la prende. Ed è ridicolo oltre che ingiusto.
    Spero finalmente di essermi spiegato, altrimenti ciccia.

  29. Walter, forse hai già capito che non rispondevo a te. A te ho già risposto prima, questo è un post strano dove bisogna ripetere le cose almeno tre o quattro volte… La questione dei servizi segreti è antica: Cicciolina è stata deputato qualcosa come 25 anni fa. Se non è stata risolta allora, adesso non conta. Che deve chiarire? E’ una parlamentare che ha diritto alla pensione, punto.

  30. OT Allarme suicidi in Grecia.

    La vera e unica vergogna, e soprattutto la mignottaggine è quella di passare sui cadaveri della gente… per l’appunto, trattenendo per sè entrate milionarie.
    In India, un…signore economista mi pare premio nobel, adesso non so il nome, ha trovato un sistema per aiutare la popolazione, e in particolare le donne. Fa un prestito a una donna, da investire per costruirsi una professione (mettiamo per comprare una macchina da cucire..ecc), a interessi piccolissimi, che poi però va restituito perchè così quella somma… passa alla sua amica. E così via. Questi sono Economisti – e chissà la faccia di Antonio Martino adesso, se sapesse. O di un Luttwak.
    Ma che ne parliamo a fare… ci vorrebbe Franca con un video di Battiato, adesso, e in particolare uno… ;))

  31. Già, caro Pino, lo scandalo è la legge che consente benefici simili a parlamentari anche con un giorno di presenza , nonchè tutte le norme che attribuiscono “sibi et suis” vantaggi e profitti inimmaginabili per i comuni mortali ! Quel che non capisco e mi meraviglia sono i 22000 euro mensili di Giuliano Amato! Da quando gli ex professori universitari hanno simili introiti pensionistici?

  32. Il vitalizio di amato è collegato al fatto di essere ex presidente dell’antitrust
    a me sconvolge la disperazione del sindaco di lampedusa, vero simbolo di un Paese lasciato allo sbando, perchè questo siamo. Cerco di guardare al futuro per capire quando finirà, cerco di essere ottimista, cerco.

    • Beh i discorsi li scrivono pure ad Obama….perlomeno lei ha avuto il buonsenso di rendersi conto,allora,di essere in un posto particolare….

      • Non conta chi scrive i discorsi, conta chi li dice. Altrimenti dovremmo cancellare tutti, a cominciare da Obama.
        E comunque – insisto – tutto ciò esula dal problema. Non è un processo alla moralità o alla dignità politica della Staller. Ma sui privilegi della Casta.

  33. Allora, chiarimento ai lettori: mai votato “Cicciolina”, non la ritengo ‘geniale’, nè mi piacciono i film porno.
    Ma ancor meno sopporto quelli con la “doppia morale”. Chiarissimo?

    “E’ molto meglio essere belli piuttosto che buoni. Ma è meglio essere buoni piuttosto che brutti”… :)))

    Lapidaria…sennò i moralisti, quelli della doppia morale, non capiscono. ;))) – ah, ovviamente è in senso interiore…la battuta – bisogna spiegare pure O.Wilde. E siccome quando incidentalmente mi avventuro in certi meandri la distanza è talmente di anni luce…che mi scatta di nuovo un’ilarità incontenibile; dovrei esprimermi unicamente con i pensieri di Oscar Wilde, ne uscirebbe un saggio, e non credo sia il luogo nè il momento giusto.

  34. In ambiti ipocriti e unicamente tesi ai mascheramenti a favore dell'”immagine”, accade che la provocatoria elezione dell’On Staller diventi, per lo sciocco e il dottrinato, gente noiosa e ancorchè priva di ironia, l’ancor più stolto metodo per la reductio ad absurdum della pratica.

    (vale a dire che esistono i set pornografici, i parlamentari, e i sepolcri imbiancati: l’On Staller ha dimostrato, almeno, il buongusto di saperli distinguere).

  35. Io mi sa invece che levo questo post, invece. E’ diventato il luogo di … tutto.
    Chiunque di noi ha la nausea per un sistema corrotto. Ma le tangenti le prendono anche i ragazzini di trent’anni (Lega) appena eletti, dunque risolvere tutto in una questione generazionale è assolutamente limitativo.

    • E chi si rassegna? Come fai a dire che io lo difendo? Ma se continuo a denunciarlo! Così però non combatti il sistema, segui solo una tua personalissima battaglia. .

  36. Lo dicevi che questo è un post strano dove bisogna ripetere le cose almeno tre o quattro volte…
    ..ma neanch’io mi offendo se il mio pensiero non corrisponde a quello di altri! ;)))
    (se credi cancella pure, come preferisci).

  37. se fosse solo una battaglia personale non starei certo qui a dirlo. So perfettamente che ci sei anche tu, Pino, così come la maggior parte degli italiani, che non ce la fanno più a tirare avanti. L’altro giorno ho incontrato un impiegato statale. Lo stipendio non è molto alto per tirare avanti una famiglia, lo sai perfettamente: beh andava a mangiare il giorno alla caritas. Basta questo per … alterarsi notevolmente???? (non uso parolacce, per mia scelta).

  38. E che cosa scopri? Su questo siamo tutti allineati.
    Il problema è che tu persegui la battaglia attraverso convincimenti tutti personali. Insisti con il fatto generazionale e invece non è così. Assessori giovanissimi sono stati beccati con le mani nel sacco. Non so più come dirtelo: non è un problema di età, ma di sistema.

  39. Sono d’accordissimo sul sistema ma ,purtroppo,non significa nulla.Ci vogliono i nomi e cognomi! Alla fine quel “sistema” non sara’ piu’ una cosa astratta e inossidabile:un mostro senza testa.Per questo mi sono infilata senza pieta’ in questo post con nome e cognome,non perchè si chiama Ilona Anna Elena Cicciolina Staller.

    • Ho tolto il post dall’homepage proprio perchè ha preso una piega molto strana che non mi piace. I nomi e i cognomi ci sono eccome: non solo quello di Cicciolina, ma moltissimi altri e di lignaggio politico sicuramente superiore. Gente che ancora conta, che è parte attiva della Casta. Anche nel tuo caso circoscrivere il discorso intorno alla Staller mi sembra estremamente limitativo e dunque non risolve il problema, anzi neppure l’affronta.

  40. @ Pino
    Giusto. Condivido in pieno.
    Perchè gli “immobiliaristi” alla Ricucci & Co.? mica sono vecchi. I vari attori e attricette di fiction, rispetto al passato? Molti dei nuovi giovani e rampanti avvocati che fanno rimpiangere la serietà assolutamente più competente dei loro padri?
    Giovani che compiono violenze inaudite verso i loro coetanei e non solo, neanche lontanamente immaginabili in passato? autisti che guidano col telefono o sotto l’effetto di sostanze? quanti anni hanno?
    E’ una questione individuale di contenuti…. che o ci sono o mancano, a qualsiasi età.

    • Sono disperato…. Nel post sono indicati 16 nomi e cognomi oltre a quello di Cicciolina, da aggiungere al post precedente sullo stesso argomento. Per non parlare di tutti i post dedicati ai privilegi della Casta (basta cliccare su categoria “la casta” per ritrovarli). Non devo farne altri, che comunque farò, già ci sono. Strano che tu fra 17 nomi ne abbia focalizzato solo uno, quello oltretutto politicamente meno influente.

  41. quando parlo di ricambio voglio dire, ricambio, cioè persone oneste che si occupino del bene comune. E probabilmente ce ne sono già in politica, devo dire che faccio fatica a riconoscerle: perchè se stai lì o ti adegui o ti fanno fuori. Ma certo è che le persone oneste in politica, i vari capi non te le fanno conoscere e chi vediamo sono sempre gli stessi da quarant’anni.
    Ne consegue che la gente (gli italiani) non sa per chi votare, e qualunquisticamente dicono, sono tutti uguali.
    Quando si vuole cambiare il sistema, allora, diciamo così, è necessario proporre. e vabbè aldilà dell’età

  42. Si hai ragione!Infatti devo capire perchè mi ha colpito piu’ degli altri.Non è sicuramente per quella che è stata anzi mi aveva ,a suo tempo ,colpito la sua battagli aper l’affidamento del figlio ,la trovavo una richiesta giustissima.Credo sia il fatto che non voglio piu’ giustificare alcuno e che il titolo del post mi abbia irritata.Non mi sento di salvare piu’ nessuno e se ,invece di Ilona Staller, avessi preso le difese di qualche altro mi sarei indignata in egual modo.Ok lo so,ora dirai “come lo devo dire che non sto dalla parte di nessuno di lor signori”.Poi nel frattempo mi sono pure andata a vedere alcune cose .Ad esempio che la sua pensione non è di 2milaeuri ma di 3mila.Un mille euro non fa la differenza vero? Invece se la fa,eccome.Poi per carita’ io non sono e non mi sento giustizialista ,non vorrei essere fraintesa,credo che di questi tempi bisognerebbe darsi una regolata.Non ho altra possibilita’ se non incavolarmi dentro(sob) il tuo blog,visto che non votero’ piu’ fino a quando questo sistema logoro non si modifichera’.Non si dovesse fare non mi resta altro che brontolare.

  43. Secondo me sei talmente arrabbiata che il post non l’hai neppure letto. Perchè alla quarta riga scrivo che la sua pensione è di 3.108 euro. Lorde, che al netto fanno circa duemila.
    Strano che non ti sono rimaste impresse cifre molto più alte di parlamentari che hanno avuto grandi responsabilità politiche: i quasi 8000 euro di Diliberto, gli oltre 8000 di Folena, i 9000 e passa di Cossutta. Grandi e strenui difensori dei lavoratori….casualmente.

  44. quasi Ot

    A Fiumicino, Rosi Bindi chiede al bar della sala Vip della Freccia Alata un bicchier d’acqua: «Tolga il ghiaccio, prego, non mi garba». Stancamente e con una falcata alla John Wayne, si dirige, col trolley e senza portaborse, verso l’entrata del metal detector. Passa davanti a quello riservato agli autorizzati (in cima i politici: mica vorrai far perdere loro tempo, no?), ma non entra. Bravissima, almeno un potente fa come noi tutti! Ma che fa? Ha un ripensamento: non resiste, sterza il trolley e usa l’entrata privilegiata. Vedere un politico che declina un privilegio è come avvistare una foca monaca nel porto di Genova.

  45. Non si capisce come possa accadere, se non pilotando abilmente l’informazione, che nessuno si sia stracciato le vesti per il fatto che, dopo aver sventolato proposte di tasse di solidarietà, patrimoniali, dimezzamento dei parlamentari, riduzione dei costi della politica eccetera eccetera… alla fine siamo arrivati all’aumento dell’IVA. Maxi-emendamento+fiducia e tutti a casa. E l’IVA è aumentata su tutti i beni di consumo, non solo su caviale e champagne. Cioè alla fine, dopo essersi offerti di pagare loro, paghiamo noi.
    Insomma, mi sarei aspettato un po’ di movimento. La questione dei privilegi della Casta sta diventando davvero insostenibile, in un paese normale succederebbe un bel putiferio. Invece… niente. Noi restiamo sprofondati sui nostri divani, ad annuire davanti ai talk-show, oppure ci sbracciamo contro la Staller, o per le intercettazioni piccanti fatte a Palazzo. Mi ricorda tanto l’orchestra del Titanic…

  46. Marco, il movimento ci sarebbe pure ma ora riporto qui una notizia. Non so se vera. Chiedo conferma a Pino
    ATTENZIONE!!! FATE GIRARE AMICI!
    è in corso da stamattina una manifestazione pacifica davanti a montecitorio, boicottata da parte delle forze dell’ ordine e dei media….. i tg non ne parlano neanche sky e neanche i giornali “liberi” come . la polizia ha bloccato circa duemila persone che tentavano di raggiungere la piazza, che è rimasta blindata con circa quattrocento persone all’ interno…. questa è una protesta pacifica degli italiani che non ci stanno ad essere presi x il c…. da questo governo….. SIAMO IN STATO DI ASSEDIO NON E’ CONSENTITO MANIFESTARE LE PROPRIE IDEE!
    -Paolo Indignato (dal presidio)

    • Andrei cauto, molto cauto. Sui numeri e sulle forme di protesta.
      E poi che significa …stato d’assedio? Da qualsiasi parte del mondo i palazzi del potere vanno protetti …anche se non se lo meritano ;)))

  47. Il sindaco pdl di Arese (Milano), Gianluigi Fornaro, il consigliere comunale pdl di Lainate (Milano) Mauro Cattaneo – fratello di Flavio, amministratore delegato di Terna – e tre manager di una società ex municipalizzata del Comune di Arese, operante nel settore del gas, sono stati posti agli arresti domiciliari dai finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Milano, che hanno eseguito anche 12 perquisizioni presso sedi di società e abitazioni nelle province del capoluogo lombardo e Imperia. Gli arresti sono avvenuti in esecuzione di cinque ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip milanese Micaela Serena Curami su richiesta dei sostituti procuratori Stefano Civardi e Adriano Scudieri, che contestano, a vario titolo, ai cinque i reati di corruzione, truffa, turbativa d’asta ed emissione di fatture per operazioni inesistenti. Nelle indagini risultano indagate anche due società.

    Fornaro ha 42 anni, Cattaneo 45. Non mi sembrano vecchissimi…

  48. Mi pare che a San Marino una volta c’era (o c’è?) la Repubblica dei Bambini o qualcosa di simile. Vuoi quella? Perchè per prenderli onesti bisogna prelevarli direttamente dalla culla…. Forse.

  49. fuori tema ma assolutamente divertente

    È paura nel Nord Italia per tutto quello che potrebbe arrivare dal cielo. I frammenti del vecchio satellite Uars della Nasa che domani si distruggerà 1 a contatto con l’atmosfera potrebbero infatti cadere sulle regioni del Settentrione. Allo stato delle simulazioni è questa la previsione degli scienziati che ne stanno analizzando la traiettoria. La zona di caduta individuata è un’area di 200 chilometri che comprende Val d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli, Liguria ed Emilia Romagna.

    toh! la padania…

  50. Azz Roberto mi hai tolto il piacere !!! Lo stavo per scrivere ,anzi lo metto lo stesso! Allora speriamo che i pezzi del satellite cadano lì dove dico io ,proprio lì! Vuoi vedere che invece mi cascano in testa?

  51. Aspetta con la padania…l’area comprende pure il centro Italia .La traiettoria è ancora in fase di perfezionamento,quindi se ti trovi dalle parti di Roma fai attenzione da domani sera ore 19 alle 15 di sabato.Cavolo come mai Giorgius non ha dato l’allarme?

  52. Ho notizie di prima mano. Anche Roma in effetti è coinvolta, ma si tratta di un’operazione chirurgica, come solo gli americani sanno fare. Saranno colpiti solo… tutti i ristoranti frequentati dai leghisti.

    • Sì, intervallando i cori sulla società dei magnaccioni alle urla su roma ladrona. Si divertono tanto poveri cocchi. Però, rigorosamente lontani dal Quirinale altrimenti prendono sberle.

  53. Che grande questa nonna. Ha lo spirito giusto. Invece è disgustoso la mancanza di rispetto di quel “disonorevole” che addirittura minacciava di denunciarla. E poi bello lo scontro tra Bossi e Annarella. hahaha !!!

  54. Si fantastica ma pure lei ,povera innocente vecchietta, si è trovata a baciare chi non avrebbe dovuto….sai stando tanto insieme ai topi ,o nelle vicinanze ,si impara a ballare

  55. @ irisilvi
    Guardati i video e capirai che sono stati loro a baciarla quasi come fosse una povera pazza di cui si ha solo pena. Un bacio del diavolo solo per levarsela di torono visto che lei tutti i giorni è li a ropmergli le p….
    E poi come si può criticare una donna di 85 anni che ha passato tempi durissimi ed ora si ritrova con 100 euro di pensione al mese ?
    Annarella è una delle poche persone che ha ancora un minimo di dignità in questo Paese…….

  56. No ,no Francesco perdonami ma non mi riferisco a nessun video su youtube che sembra essere diventato il messia per alcuni,come se i video non si potessero manipolare.Certo pure le interviste direte voi…infatti l’ho vista alle jene,mentre raccontava dei suoi incontri parlamentari…insomma è una macchietta e farla diventare il simbolo della protesta mi pare un po’ troppo.

  57. E per te l’informazione sarebbe quella delle iene ? Gurada che è prorpio la tv che la rende una macchietta mentre lei è solo una dignitosissima persona che va a fare ogni giorno quello che dovrebbero fare tutti gli italiani a cui è rimasto un minimo di ignità. Definirla macchietta una donna di 85 che prende 100 euro al mese è un insulto che fai a te stessa. Scusami ma io la penso così.

  58. Ciao Silvana.
    Forse dovresti informarti meglio su chi ha rubato e mangiato di più in questo paese.
    Su you tube trovi molto ed anche sui libri. Ti consiglio “Terroni” di Pino Aprile. o Malitalia. Leggiti un po’ di Storia del Sud forse ti ricrederai anche sulla storia che i vincitori ci hanno fatto studiare a scuola chiamando Briganti coloro che non volevano annettersi al Regno d’Italia.
    Dunque poi, La Casta di Stella -Rizzo. e “Vandali: l’assalto alle bellezze d’Italia” sempre di Stella e Rizzo uscirà credo il 29 settembre.
    Io sono di Roma e non ho mai mangiato con loro quindi ritengo un’offesa a me quanto l’asserzione viene generalizzata. Sto parlando di Bossi & Co non in generale dei padani. Tanto per chiarezza.

  59. La considerazione non riguardava lei, dignitosissima persona. Il problema è il solito: fare di chiunque un’icona. Poi forse ti sfugge che “macchietta” è un termine tecnico e riguarda il personaggio non certo la persona. Insulti sono altri, magari quelli che spesso usi te.

    • non capisco a chi ti riferisci con gli insulti ??? Io no.
      E poi sinceramente visto che questa cosa nasce dalla lega. non è più tempo di scherzare.

      • Ho detto e ripeto che sono stufo di questo post. E’ nato male e va avanti peggio. I commenti s’accavallano. Mi riferivo a Francesco, non certo a te, rispondevo a lui. E vieni a dire a me che quello della Lega è un problema serio? Io che ho inventato la categoria “legaioli” e che non gliene faccio passare una? Ma tutto è nato stavolta sul gioco dei rifiuti che cadrebbero in Padania e non mi pare un delitto che si giochi un pò.

        Fate tutti finta che questo post non esiste, passate oltre. Altrimenti davvero mi trovo costretto a cancellarlo. L’atmosfera è troppo sgradevole.

  60. Francesco non è che l’informazione la fanno le jene,per carita’,è che sono riusciti a farla parlare povera.Lei non ha negato nulla perchè è limpida come l’acqua….ma non mi convince,posso non credere a tutte le fesserie che vedo e leggo?Sara’ perchè ho in testa gli occhi di certi anziani dalle mie parti che si vergognano,si sentono in colpa per non farcela e non si sognano nemmeno di andare all’inps,come ha detto di aver fatto questa signora,per farsi togliere quei pochissimi euro che prendono.Dicono di non voler pesare sui figli.Ecco a me commuovono molto piu’ queste persone,dignitose e silenziose non hanno la forza e la voglia di stare tutto il giorno davanti al parlamento,come una star, a farsi intervistare.A pensar male etc etc

    • Una cosa è sicura. Si vede benissimo dai video. Sta appostata lì insieme al cameraman. Si sente a un certo punto una voce: “Vai, è arrivato”. E lei parte. Io ho grandissima simpatia per Annarella, ma ormai il suo ruolo (spassosissimo, peraltro) è quello di rifilare una serie di insulti molto piccanti. Ma gli obiettivi, si è visto, non li sceglie lei. Sarà anche utile, ma forse non è molto rispettoso chi la strumentalizza. Non c’è niente di naturale, tutto artefatto come ormai gran parte della nostra vita.

  61. @ Pino
    E’ da due anni che sta lì. Non credo che abbia manie di protagonismo o che voglia mettersi in mostra per fare la velina. Forse qualcuno si diverte a strumentalizzarla , ma a me interessa quello che dice.

  62. Siamo d’accordo.
    Certo non fa la velina, ci mancherebbe altro: la sua rabbia è assolutamente autentica.
    Ma invece a me interessa anche che sia strumentalizzata: è un’indecenza.

  63. Esatto , la sua rabbia è autentica. E questo è tutto per me. Delle strumentalizzazioni chi se ne frega. Esiste qualcosa che oggi non viene strumentalizzato ? Ma io credo che lei ne sia cosciente e penso che lei usi chi la strumentalizza a sua volta. E’ una comunista quindi molto intelligente ;)

  64. Si vero bisogna passare oltre .Certo mi fa pensare che ci si inc…avoli così tanto.Non fa che aumentare il mio disagio e pensare che basti una battuta da una parte o dall’altra per fomentare una guerra.Perchè chi a Roma non ha mai dato da polentone a uno del nord,non mi riferisco ai leghisti per loro ci vuole uno scompartimento stagno a parte,oppure da noi un bel terun ad una persona che si chiami Nicola ad es (mio nipote si chiama Nicola).Insomma la tolleranza la si pretende ma la si sopporta pochino…
    Certo divaghiamo e sai perchè? Because dentro c’è un mondo diviso dalla non conoscenza e questa è accentuata dalla situazione attuale.Per questo mi fa paura e chi urla me ne fa ancora di piu’.

  65. Madonna mia , e poi sono quelli di sinistra a strumentalizzare.
    Guardate la differenza di lucidità tra una berlusconiana e la comunista Annarella. ahahahha !!!

  66. Credo che ci sia un solo modo per dar sfogo alla nausea: scendere al loro livello, per un po’ almeno, per guadagnarci qualcosa. E’ l’unica, non è che posso cambiare pianeta, no? Mi tocca sopravvivere in mezzo alla melma.
    Perlomeno ipocrisia e strumentalizzazioni, la cui sopportazione finora è stata semplice cortesia… da parte mia, cessano di esser gratis. E alla prima occasione, finalmente, scatta quella famosa parolina che inizia con la V., fantastica e unica alternativa a libri e ricerche, allo stato attuale, completamente inutili. Bisogna livellarsi. Lo farò. Dopo tante ricerche… era tutto qua il segreto della vita.

    • Sì, finito, solo una specifica: apparentemente….scendo al loro livello. La mia anima rimane libera, manco se passano sul mio cadavere riusciranno a farmi scendere come loro.
      Questo lo dico, anzi lo urlo in faccia a tutti gli ipocriti ipocrite di cui è infestato il mondo, lacchè al servizio del ‘potere’, si fa per dire, schiavi di un’immagine piccina, come lo sono loro, nella loro quotidianità meschina, assoldati al soldo di cui hanno sete. Apparentemente…. mi livello. E lo dico sai perchè? per non fargli provare un godimento prematuro, l’unico di cui sono capaci certe persone piccine, che è la soddisfazione di tirarti giù allo stesso livello in cui si trovano loro.
      Illusion. Non ce la faranno mai a trascinarmi giù, mai.
      (se mi capisco da sola, o pensate che sono ‘nervosa’… non importa. Tanto, tranquilli, sono per la non violenza più totale. Autoeducata talmente… da non livellarmi neanche in questa).

  67. Dici?;)
    Ma scusa Sissi, ha le antenne, un occhio solo, le zampe da ragno. per me è un mostriciattolo
    La favola non la conosco.

  68. ma è l’interpretazione…con la fantasia! sai come certi test psicologici… – così iniziamo a prendere per i fondelli pure loro ;)))
    no, allora…il grillo parlante. Sai come quello di pinocchio, la voce della coscienza… ahahahah
    Sì, è pure verde, diciamo dalla “natura”… dello scorpione, all’autocoscienza… del grillo parlante: a metà;))
    Ti piace?

  69. ;)))
    (e io sono pinocchio che non ti sta a sentire:)))
    ma no dai finiamola di giocare! un po’ di musica va, che mi sento proprio giù. Alla Torre… finchè Scaccia non mi caccia:) and so do you remember..qualcosa come dieci vite fa?:))

    baci a tutti

  70. Ok ok mi arrendo! Amo Cicciolina !Tutta stamane a discutere,non litigare, con un amico per la pensione di Ilona Staller!!!!Lui si è incavolato con me perchè l’aveva votata a suo tempo,ne va fiero, poi Ilona ha pur fatto 12 interrogazioni parlamentari!!Non mi sono presa da bachettona solo perchè mi conosce…
    Consiglio la lettura di un articolo di Filippo Ceccarelli dal titolo Cicciolina,lo sberleffo e il sogno della fine.Radicali .it

  71. Hanno chiesto a Cicciolina se sarebbe andata a una festa a Palazzo Grazioli invitata da B. Sapete cosa ha riposto? “Mi invitavano da destra e sinistra. Ho sempre declinato perché avevo la mia vita, i miei gatti, le mie serate. Dovevo lavorare, non perdere tempo per farmi promettere delle cose per una notte di amore. Non me ne fregava niente”.

  72. La cantante Marcella Bella è indagata per una evasione fiscale da circa 2,5 milioni di euro. E’ quanto emerge dall’avviso di chiusura delle indagini notificato dal nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza di Milano a 20 indagati nell’inchiesta dei pm Gaetano Ruta e Laura Pedio su una presunta frode fiscale da circa 450 milioni di euro in totale. Fra gli indagati ci sono anche l’avvocato svizzero Fabrizio Pessina e il marito della cantante, Mario Merello, insieme con imprenditori e professionisti coinvolti a vario titolo nei reati di associazione per delinquere, emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, omessa presentazione di dichiarazione, riciclaggio, appropriazione indebita e dichiarazione fraudolenta (con l’aggravante della transnazionalità).

  73. L’uomo piu’ ricco della Cina,patrimonio personale di circa 7milioni di euro, è entrato nel comitato centrale del partito comunista cinese.
    (ci sta questa notizia qua? )

        • Non ci avevo fatto caso, ma certo che sono sette miliardi, riflettendoci. Ti pare che l’uomo più ricco della Cina (Paese emergente, creditore nei confronti degli Stati Uniti) possieda un capitale di sette milioni? Manco fosse l’ultimo pincopallino. Se pensi che tanto per dire un imprenditore italiano, Della Valle, ha “affittato” Il Colosseo per 23 milioni di euro e dunque quanti ne deve avere?

          • Ovvio sono bazzecole sette milioni di euro,con una tangente se ne paga di piu’…
            poi con 14 miliardi del vecchio conio mica si comprava il comitato supremo….
            sono io che ho le mie difficolta’ a…contare

    • SIII poveri,così tristi…..guarda che eredita’ hanno consegnato!
      La stessa che lasceranno gli attuali squali della finanza.Da uno studio fatto dell’universita’ di San Gallo in Svizzera:
      I trader dei mercati finanziari? Più spietati e manipolatori degli psicopatici. È il risultato di uno studio dell’Università di San Gallo, in Svizzera. I ricercatori elvetici hanno messo a confronto agenti di cambio con un gruppo di disturbati mentali e sottoposto le due categorie a diversi test. I risultati sono oltremodo preoccupanti ed hanno sorpreso gli stessi esperti.

  74. L’uomo più ricco della Cina si chiama Liang Wengen, 57 anni, con una fortuna stimata a 9,3 miliardi di dollari. E’ probabile che sia accolto fra i trecento membri del Comitato Permanente del Partito Comunista Cinese.

  75. 9,3 miliardi??? a me sembravano troppi 7 milioni …….
    ce l’ha la faccia da comunista ,si si e pure il ditino alzato

  76. Rispunta Cicciolina: «Sarò sindaco»
    Si candiderà a Monza col «partito ottimista-futurista»

    L’EX PORNOSTAR E I PROGETTI POLITICI

    L’ex pornostar Cicciolina
    MILANO – Alle soglie dei 60 anni Cicciolina torna in politica. L’ex pornostar ha appena ricevuto conferma del fatto che riuscirà a ottenere il tanto discusso vitalizio da tremila euro al mese per l’unica legislatura trascorsa in Parlamento. Ora però Ilona Staller rilancia, annunciando al settimanale Oggi, da mercoledì in edicola, di voler ritornare nel mondo della politica. «Intendiamo fondare – afferma nell’intervista – un partito di tipo ottimista-futurista. Basta con i partiti del magna-magna, i voti pilotati, gli appalti e le corruzioni. Pensiamo a un partito degli onesti: antimilitarista e per i diritti dei deboli. Andrei fra la gente, come al tempo dei Radicali, ad ascoltare i problemi».

    «ANTICO PROGETTO» – Cicciolina rispolvera quello che definisce un «antico progetto»: diventare sindaco di Monza. «Farei diventare Monza una città eccitante! Ne ha tutte le potenzialità. Per esempio, se si trasformasse la Villa Reale in un lussuoso Casinò arriverebbero soldi a palate per il comune». E promette: «Si sentirà ancora parlare di Cicciolina in politica».

    AHHHHHH EVVIVA CICCIOLINA E IL SUO CASINO’ REALE!

  77. Equitalia, due mesi per pagare
    poi ti pignorano la casa

    Nuove regole al via. Lo Stato vuole incassare 13 miliardi. Si deve saldare ancora prima di un processo che definisca chi ha ragione

    L’Agenzia delle Entrate cala l’arma “fine del mondo” sui contribuenti: in modo silenzioso, dopo un rinvio estivo e tre rivisitazioni in altrettanti decreti, ventiquattro ore fa l’Agenzia ha offerto al mastino Equitalia uno strumento di rara efficacia. Dopo 60 giorni dall’avviso al contribuente (“Devi pagare”, e si parla di debiti con lo Stato contratti a partire dal 2007, imposte sui redditi, Iva, Irap), l’Equitalia guidata da Attilio Befera, l’istituzione più temuta del paese, potrà attivare i suoi mezzi per recuperare il debito. Senza muovere un passo, potrà iscrivere ipoteca sull’artigiano considerato infedele (facendo scattare una comunicazione alla centrale rischi delle banche con conseguente chiusura dei fidi), potrà pignorare il suo conto corrente (rendendo impossibile il pagamento di dipendenti e fornitori), avviare i pignoramenti presso terzi (sono i crediti dei clienti, Equitalia ha il potere di arrivare anche lì) e far partire le ganasce fiscali su auto e van posseduti.

    Da ieri, il “titolo di debito” è immediatamente esecutivo: basta un avviso per considerarti in mora. Non c’è più bisogno di istruire una cartella esattoriale che, ricorsi compresi, portava al saldo dell’eventuale debito entro 15-18 mesi. Il problema è che in quattro casi su dieci i ricorsi davano ragione al contribuente. Già. Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti ha chiesto al suo braccio destro Befera certezza di entrate, gli ha assegnato l’obiettivo 13 miliardi per la prossima raccolta fiscale e, quindi, gli ha offerto una legge che dà al Fisco poteri mai visti nella storia della Repubblica. Entro 61 giorni dall’avviso – a prescindere dal fatto che l’avviso sia stato ricevuto o dorma in un ufficio delle Poste, in una Casa comunale – il contribuente o paga l’intera somma o contesta pagandone un terzo (più gli interessi maturati). Si deve saldare prima ancora dell’istruzione di un processo amministrativo che definisca chi ha ragione. Di fronte al ricorso del cittadino, per sei mesi gli agenti della riscossione non potranno avviare pignoramenti, ma potranno ipotecare una casa e bloccare un’auto. Se Equitalia, poi, si convince che c’è “fondato pericolo” di perdere il credito, ha il mandato per fare quello che crede: sequestrare una pensione, mandare un bene all’asta immobiliare. Se il colpito dimostrerà di avere problemi di liquidità – novità della terza e ultima rivisitazione – chiederà a un giudice tributario una sospensiva per fermare l’azione (per 150-180 giorni) oppure aderirà a un concordato (sconto con trattativa).

    “Non esiste più diritto alla difesa, devi versare che tu abbia torto o ragione”, attacca l’avvocato Alberto Goffi, consigliere regionale Udc del Piemonte, riferimento della rivolta anti-Equitalia. “Si sta colpendo chi ha fatto dichiarazioni fedeli e oggi, a causa della crisi, non è in grado di pagare le tasse. Non puoi impugnare quello che hai dichiarato, è la condanna a morte delle imprese oneste”. Pietro Giordano, segretario Adiconsum: “Con questi tassi prossimi all’usura crescerà il debito dei contribuenti, le misure introdotte a luglio vengono vanificate”. Già, sull’onda delle sconfitte alle amministrative e le conseguenti urla della Lega (“tutta colpa di Equitalia”), a inizio estate il governo innalzò a 20 mila euro il tetto per l’ipoteca sulla prima casa, pretese due avvisi prima di apporre le ganasce fiscali e allungò a 72 mesi le rate per i debiti. Quindi, per cercare di diminuire il gigantesco contenzioso fermo nelle commissioni di ricorso, l’Agenzia ha avviato un mini-condono per chi aveva contestato. Ieri, però, è stata sguainata l’arma letale: “60 giorni per pagare”. A fine mese arriverà il redditometro, quindi il carcere per gli evasori. I dirigenti dell’Agenzia: “Ora possiamo andare avanti spediti, gli esattori punteranno al sodo. Usciamo dall’Ottocento, entriamo nel Duemila”.

    (Repubblica. it)

    Ora, questo è chiaramente il risultato di tutte le grandi e tanto furbe evasioni ai danni dello Stato, e che se già erano incivili prima, adesso davvero non ci possiamo più permettere, certo, non fa un plissè. Gli è solo sfuggito però che ORA… le aziende chiudono una ad una, i negozi crollano come birilli – probabilmente vessati dalle loro stesse vessazioni che gli hanno ‘imposto’ di moltiplicare i prezzi fino alle stelle – ma con un risultato ormai comune per tutti: un crollo economico collettivo, essi compresi, nessuno escluso.
    Quella di cui sopra, insieme alla “patrimoniale” applicata NON a grandi ottocenteschi possedimenti, ma su piccole proprietà di modesto valore, locali sfitti, artigiani in povertà, è un’ altra “manovra economica” per indurre a vendere, far ripartire un mercato immobiliare, e in sintesi far scomparire il concetto delle piccole proprietà, quali una casa, una piccola azienda, l’artigiano: vale la pena di sottolineare ancora una volta che i grandi patrimoni, come le favolose entrate dei “moderni” politicanti in questione, non sono state toccate di un centesimo.
    Come dire che tra “povertà nel senso marxiano del termine”, “gestapo per raccolta patrimoniale nel cassetto”, tagli alla cultura e alla ricerca, leggi bavaglio, violenza corruzione e decadenza si sentirà ancora parlare di eredità del passato in politica.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s