Notizie

L’opinione pubblica italiana è divisa: la notizia delle notizie è lo sciopero dei calciatori, poveri ricchi, o l’uragano che arriva a New York, città dei nostri sogni? La Libia dimenticata, tanto se non prendono Gheddafi che gusto c’è? Le mani spezzate al vignettista siriano, il cappio al collo di un cronista coraggioso? Problemi loro.  I piagnistei del marito di Melania o degli assassini di Sarah roba già vista. La morte di Baldoni troppo lontana. Ah sì, c’è anche il caldo. Ma sta finendo.

Advertisements

35 thoughts on “Notizie

  1. Io vulesse truvà pace;
    ma na pace senza morte.
    Una, mmieze’a tanta porte,
    s’arapesse pe’ campa’!
    S’arapesse na matina,
    na matin’ ‘e primavera,
    e arrivasse fin’ ‘a sera
    senza dì: ‘nzerràte llà!
    Senza sentere cchiù ‘a ggente

    ca te dice: io faccio…,io dico,
    senza sentere l’amico
    ca te vene a cunziglia’.
    Senza senter’ ‘a famiglia
    ca te dice: Ma ch’ ‘e fatto?
    Senza scennere cchiù a patto
    c’ ‘a cuscienza e ‘a dignita’.
    Senza leggere ‘o giurnale…
    ‘a nutizia impressionante,
    ch’è nu guaio pe’ tutte quante
    e nun tiene che ce fa’.
    Senza sentere ‘o duttore
    ca te spiega a malatia..
    ‘a ricett’ in farmacia…
    l’onorario ch’ ‘e ‘a pava’.
    Senza sentere stu core
    ca te parla ‘e Cuncettina,
    Rita, Brigida, Nannina… Chesta sì…Chell’ata no.
    Pecchè, insomma, si vuo’ pace
    e nun sentere cchiu’ niente,
    ‘e ‘a spera’ ca sulamente
    ven’ ‘a morte a te piglia’?
    Io vulesse truva’ pace
    ma na pace senza morte.
    Una, mmiez’ ‘a tanta porte
    s’arapesse pe’ campa’!
    S’arapesse na matina,
    na matin’ ‘e primavera,
    e arrivasse fin’ ‘a sera
    senza di’: nzerràte lla’!(Eduardo)

  2. E ci sarebbe anche la notizia del clochard trovato morto martedì mattina verso le ore 7.30 a Roma nei pressi del padiglione Morgagni dell’ospedale San Camillo, in circonvallazione Gianicolense. A ucciderlo sarebbe stato un malore dovuto al caldo record di questi giorni…

  3. Troppe notizie , troppi eventi in un fine Agosto rovente. Secondo me il 70% degli italiani non ci sta capendo niente. E manco vogliono capire. Credo che la notizia più “importante” sia lo sciopero dei calciatori. Questo li terrà impegnati per parecchio tempo. ;)

  4. Beh, caro Pino, per me , alla mia “tenera” età (72) la “notizia” è lo sciopero dei calciatori : ne ho viste e sentite tante , ma questa ,in effetti, mi mancava proprio e la considero emblematica per non più meravigliarmi di nulla in questo allegro Paese!Lucio

  5. I poveri giornalisti di The Weather Channel oltre a combattere contro le reaffiche di vento dell’uragano, dwvono anche subire i soliti “Paolini” all’americana… C’è chi “zompa” dietro la telecamera per farsi vedere a casa e chi fa il verso delle raffiche in costume da bagno… Ha, non mancano neanche quelli che fanno il salutino con il loro profilo migliore… :-D

  6. Alcuni YouTuber’s hanno evidenziato la totale inesperienza dei newyorkesi all’arrivo di una tempesta atlantica come Irene… Alcuni video mostrano alcune terrazze di grattacieli in cui nessuno ha pensato nel mettere in sicurezza tavoli, sedie, ombrelloni, barbecue, vasi, etc., costruiti con materiali leggeri come la plastica… Immaginate il pericolo che può creare una singola sedia di plastica cadendo da un palazzo di 30 piani… :-(

  7. Hurricane Katia Is Now Forming Over The Atlantic

    Tropical depression 12 is working its way into a hurricane today and is expected to be anointed a proper name later this week. According to The Weather Channel Katia will be the “K” storm to follow 2005 Hurricane Katrina…

    MORE: http://read.bi/qGBmo3

    1. Ci sono stati uragani “maschili” nel passato… Certo che chiamare una tempesta Giorgio, nome famoso utilizzato spesso nei film, negli spot pubblicitari, in alcuni marchi aziendali, etc., si trasformerebbe nel simbolo poco commerciale del gatto nero che passa davanti a un automobile… :-D :-D

    1. P.S.: Il video della presunta “pantegana” gigante di New York, segnalata nel sito di Repubblica, non è altri che un povero sfigato procione alluvionato in cerca di salvezza. ;-)

  8. Er sor sorcio spaesato da tutto er trambusto chiama er tassì:
    – Aho! Te fermi? Devo torna’ a casa, questo nun è er rione mì’, eppoi sta bicicretta c’ha puro la catena, sinnò dopo sta notata me facevo puro ‘na pedalata.
    Er tassinaro:
    -So’ annati su la luna e nun so’ riusciti a sfratta’ li sorci da le fogne!
    Vabbè biosogna vede’ s’eppoi ce so’ iti veramente.
    A sor sorcio poi sali’ basta che paghi!
    -Te pago…te pago
    -Indove abbiti?
    -The Plaza!
    -Ma che dichi mica me prenni ‘n giro?
    -Ma che te credi noiantri sorci ce lo potemo permette!
    -vabbè se lo dichi tu te credo
    -Aho ma come me paghi?
    -Te basteno du chili de cacio pecorino?
    -Famo tre chili de te apro puro la porta!
    -Accetto! sai come rosica er portiere, che du giorni fa m’è corzo dereto co’ la scopa e mo me vede entra’ da la porta principale?

  9. Devo dire che gli americani hanno scherzato troppo sulla tempesta Irene, “sottovalutandola” come pericolosità, viste le 46 vittime accertate e gli altrettanti dispersi di queste ultime ore. Irene non si è comportata come la devastatrice Katrina, ma ha ucciso senza pietà lungo il suo percorso… Katia è un’altro prossimo mostro della natura e forse potrebbe risultare nei giorni a venire, ben più pericolosa se ripetesse una parte del tragitto di Irene.

  10. Giappone: Cesio radiottivo in foglie te’

    (ANSA) – TOKYO, 5 SET – Cesio radioattivo oltre i limiti consentiti e’ stato rilevato in 4 prodotti a base di foglie di te’, “tutti finiti sui mercati”, provenienti dalle prefetture di Saitama e Chiba, entrambe confinanti con Tokyo…

    MORE: http://bit.ly/rqUSpQ

  11. 06/09 – Uno sciopero generale qualunque, in un Italia che solo ora, dopo le fantozziane vacanze recessive, si sta, in queste ore, accorgendo di trovarsi fronte a un “muro invalicabile”, spesso di miliardi di Euro-debiti e di altre storie ben peggiori della prima Repubblica… Come andrà a finire? Meglio iniziare a fare le valigie o pensare di andare a vivere in un vecchio, isolato et disabitato, borgo di montagna marchigiano, senza luce ne gas? (se c’è ne sarà ancora uno disponibile, vista la grande richiesta dall’Italia e dall’estero)

  12. 07/09 – Ottobre italiano “NERO” – La situazione delle piccole e medie Imprese costrette a chiudere in reale difficoltà economica, tra la morsa dei debiti e l’opprimente scure fiscale dello Stato…

    I talenti frenati nel “Paese inceppato”
    MORE: http://bit.ly/oHs51Y

    Veneto – imprenditori: “Consegnamo le chiavi”
    VIDEO: http://bit.ly/phHOEh

    Le cooperative sono imprese solidali: “sbagliato e inefficace vessarle”
    MORE: http://bit.ly/pMT5lU

    L’aumento dell’IVA inciderà sui bilanci di tutti
    MORE: http://bit.ly/oCsPkl

    EURO, la morte annunciata
    MORE: http://bit.ly/orCw30

  13. ALLARME
    Esplosione in forno di sito nucleare
    pericolo fuga radioattiva in Francia

    PARIGI – C’è stata un’esplosione nel forno di sito nucleare a Marcoule, nella regione del Gard a sud della Francia. Il rischio è quello di una fuga radioattiva. A dirlo sono i vigili del fuoco e la prefettura della regione. L’incidente sarebbe avvenuto a seguito di un incendio in un sito di stoccaggio di rifiuti radioattivi. Secondo il sito dell’emittente tv France3, ci sarebbero un morto e tre feriti. La zona è stata transennata dalle forze dell’ordine.

    Corriere.it

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s