I soldati a pagamento

Scaccia con Baker e Spinelli ieri a Gorizia

Sulla scorta del grande successo di pubblico ottenuto nel maggio 2010 e fin dalla prima edizione nel 2005, e sulla scia dell’ampia visibilità riscontrata sui media nazionali, anche nel 2011 la Storia sarà la protagonista assoluta degli appuntamenti che metteranno a confronto a Gorizia le voci più autorevoli che animano la ricerca e il dibattito storico internazionale nella manifestazione èStoria – VII Festival internazionale della storia. Il festival “èStoria 2011” si propone quale punto di riferimento per il confronto e il dibattito storico e storiografico in chiave problematica sui grandi mutamenti che hanno segnato il percorso della storia, dalle sue origini fino alla più stretta attualità. L’obiettivo che si prefigge l’edizione 2011 di èStoria 2011 è quello di spaziare dall’evo antico all’evo contemporaneo sul tema “GUERRE”, articolato in due percorsi: “Tra pace e guerra”, per un approccio interdisciplinare tra storia e biologia, antropologia, etologia e psicologia; “Nelle tempeste della guerra”, per un approccio di carattere storico-militare al tema. èStoria   

Gorizia, tenda Erodoto: domani venerdì (dalle 15 alle 16.30) “Nelle tempeste della guerra” – Contractors, guerra pubblica e sicurezza privata. Non più mercenari ma contractors, i soldati a pagamento dei nostri tempi rispondono alle esigenze di figure professionali della guerra ma pongono pesanti interrogativi specialmente dal punto di vista etico e legale. Intervengono Deane-Peter Baker e Giampiero Spinelli. Coordina Pino Scaccia.

Advertisements

14 thoughts on “I soldati a pagamento

  1. Caro gabbiano non so proprio cosa scrivere.”Guerra & Pace” La guerra lascia sempre ferite profonde. La pace non si trova mai!

  2. Così muore un italiano.Questa frase detta da Fabrizio Quattrocchi mi è ritornata alla mente leggendo il titolo di questo post.Era un contractors Fabrizio ?Sinceramente non so.Di lui ricordo solo il suo volto bendato e il suo coraggio.Comunque la si veda.Non credo che per sua moglie ,se ce l’aveva,o per i suoi genitori contasse qualcosa ,la vita vale oltre ogni racconto eroico.
    Certo che se penso a “come si muore da italiani” non posso non ricordare Giovanni Falcone ,nel giorno del suo compleanno,oppure ad Angelo Vassallo morto per la legalita’.
    Chi parlera’ di Storia,dopo di noi,ne avra’ da raccontare.
    Gorizia è vicina ,vicinissima ,ma purtroppo non così tanto dato i miei impegni.Complimenti Pino.

  3. Scusami Gabbiano, se questo che scrivo è fuori tema. Oggi sono andata a ricaricare le mie batterie sotto un albero e al rientro per radio ho sentito una notizia allucinante! E mi sono di nuovo scaricata, anzi volevo gridare e dire le parolacce.
    La notizia: Si è speso la modica somma di un milione di euro, solo per la scenografia teatrale di uno spettacolo, che verrà anche sospeso.
    Mi chiedo ma questo milione di euro non si potevano impiegare meglio?
    Non so, scrivo una cazzata, fare uno spettacolo e regalare uno stipendio a chi rischia di andare a dormire sotto i ponti? Sicuramente la trasmissione avrebbe avuto un alto gradimento! E questa spesa è solo per la scenografia eppoi…ce puro er resto! Io credo che non ci riprenderemo più, non sappiamo risparmiare, e non sappiamo gestire le nostre capacità! La tera è piena de pecette e se fanno spese folli. Domminidio te prego, mannace ‘n’ antro delùvio univerzale!

  4. Era ‘na sittimana che nun sortivo e me so’ ritornati l’occhi da panda e sta notizzia m’ha puro rovinato la serata. Gabbia’ ma chi lo paga er conto e chi li scrive sti programmi? Ve conzijo la prossima vorta mettetece li giovanotti che c’hanno la fantasia e l’idee chiare. Sti ricconi nun je servono li sordi mannamoli a spasso!

  5. Siiiii e’ stato trombatissimo e non mi sembra vero!!!!! Ahhh dove arriva il vento del nord….

  6. Caprone , caprone , caprone , caprone , caprone , caprone , caprone , caprone , caprone , caprone , caprone , caprone , caprone , caprone , caprone , caprone , caprone , caprone , caprone , caprone , caprone , caprone……………
    Volevo usare un’altra parola , ma mi contengo.
    Come sto godendo in questi giorni…. ahahahahaha !!!
    Ma per il colpo di grazia deve cambiare il vento anche al sud. Sicilia , Calabria e Campania sono ancora un bacino di voto importante per Berlusca.

  7. P.s….. Dovevo leggerlo sul Venerdi che c’era anche il pronipote di Tolstoj…. (e mi sarebbe piaciuto tanto, ma tanto… sentirlo)
    :(((

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s