Lettera per un trasloco

Torno subito.

Ci ho provato, ci sto provando ma siete migliaia benedettiddio! Ho ricevuto auguri da Francia Afghanistan Giappone Stati Uniti Iran Albania Egitto Russia Spagna ! Ho ricevuto auguri su tutte e tre le bacheche di Facebook, e su altrettanti messaggi privati, su almeno quattro dei blog attivi, su Twitter, per email, senza contare telefonate e sms. Per non parlare di tutte le regioni italiane, tutte! Quasi quasi mi convinco che mi volete bene ;) Io provo ad abbracciarvi tutti, giuro che ce la metto tutta!

Advertisements

30 thoughts on “Lettera per un trasloco

    1. (oddio mo’ lo scambiano per un complesso edipico… era nel senso che Marilyn ‘appartiene’ a me, oh! :)))
      ho finito, ho finito!)

  1. Gabbia’ pe’ mo tanti aguri eppuro doppi! Vanno pe’ l’anni e puro pe’ la tu Libbertà!
    Mo sei proprio ‘n vero Gabbiano libbero!
    Me dispiace, er mì’ Menestrello ariva’ dar macchione, sta a fette e ce mette quarche giorno. Te deve porta’ l’onore de l’antichi Messapi, der popolo Etrusco, de li Romani e visto che sei mezzo siculo puro da li Siculi. Nun te garantisco er risurtato qui le cose se fanno senza li bajocchèlli e tutte casarecce, (pe’ spiegamme mejo: listesso de li pollastri ruspanti, che mo pe’ trovanne uno te devi riccomanna’ a Domminiddìo) ma quello che famo sorte dar còre.
    Vabbè quanno ariva ariva, basta ch’ariva!
    “Torno subito” tre anni addietro pur’io penzavo d’ anna’ a spasso! Invece Gabbia’ se vede che servimo a quarcheduno e puro più de prima. Eccoce a scrive e prima che finisce l’inchiostro drénto er calamaro AVOJA!
    Bona giornata co’ tutti queli che ami;)

  2. A tutti coloro che mi chiedevano “…e dopo, che fai?” devo rispondere che non ho mai avuto tanto da fare come dopo il salto. Tutte cose e progetti accantonati per una vita perchè il tempo a disposizione era quello che era. Auguri di cuore e benvenuto a bordo!

  3. Pino se te la devo dire tutta a me dispiace un pò; ti ho sempre seguito con grande piacere ( e continuerò a farlo ).
    Hai ragione, finalmente potrai dedicarti a ciò che più ti stimola!!!
    Buoni voli.

    P.S…..pensione che brutta parola….almeno per me…

  4. …mi allontano per un pò e ritrovo un cartello?!
    Allora Pino sono arrivata in ritardo nel tuo blog oppure è la prima fermata di un bellissimo treno che parte per un nuovo viaggio e c’invita tutti a bordo?
    ( anche se ti vedo tanto “guardiano del faro” a scrivere libri in mezzo ai gabbiani, ma non è per te…..i gabbiani anelano la burrasca)
    A presto :)

  5. Ci sono abissi in cui
    la maggior parte
    degli esseri umani
    non osa scendere.
    Sono gli inferni
    della nostra vita istintiva,
    il viaggio nei nostri incubi
    necessario
    per rinascere.

    Anais Nin

    Penso che in tipi di vita così stravissuta la parola “pensione” significhi poco o nulla.
    In un lavoro in cui ci si è sempre autogestiti, tra orari impossibili e viaggi in tutto il mondo, il Tempo… a disposizione possa solo valorizzarsi ancora di più. La libertà è uno stato interiore come la ricchezza di strati di coscienza sovrapposti e conquistati. Sostanza di libri e continenti… montagne inesorabili, lingue sconosciute, inchiostro e sangue, incontri, paure, tuffi nei cieli azzurri… alla ricerca di un prato, una spiaggia, e solitudini, tenerezza, puntini di nuvole, sorrisi e… Anima.
    Dalla quale, lo sappiamo, la vita ricomincia ancora, ancora e ancora.

    (tra nuovi voli pieni di sole… un biglietto per un trasloco, le chiavi della vita in mano:)))

  6. Scusa se ieri non ce l’ho fatta a farti gli auguri.. spero di essere ancora in tempo!! :)
    Appena ieri mattina ho letto la data, 17 maggio (sì, perché io la mattina devo leggerla la data, se no non me lo ricordo a che giorno stiamo :D :D), ho subito detto “è il compleanno di pino scaccia!!”
    Poi tra una cosa e l’altra ho dimenticato di scriverti e ieri sera quando sono rincasata era tardi… beh, in ogni caso… tanti tanti tanti tanti auguri ad un gabbiano d’altri tempi!!! ;)

  7. A Venezia stamattina, ore 7.00, in vaporetto diretta al lavoro, un gabbiano mi è planato davanti e subito ho pensato: “Diamine!! Ieri non mi sono collegata per fare gli auguri a Pino!!!”.
    Sono incorregibile….
    Auguri in ritardo mio caro, scrivo poco ma ti leggo tanto…. E ti leggerò ancora di più ora… Sai quante avventure ci racconterai ora che sei davvero libero??!
    Un abbraccio immenso :-)

  8. Auguri, auguri, auguriiiii al cubo anche da parte mia!!!!
    Ed un saluto ” Al-pino ”
    Dall’Alpino Graziano.

  9. La vita che strana. Stamattina e’ morto Roberto Morrione, un grande campione di giornalismo. Ho avuto la fortuna di averlo come maestro, e’ stato lui a insegnarmi il mestiere di cronista. Ho tante cose da raccontare di lui e delle sue lezioni.

  10. Salve Illustrissimo, e’ troppo tempo che non La leggo. Appena in tempo per scoprire che mentre io sopravvivo in qualche angolo qualcuno va in pensione, si proprio in pensione. cosa c’e’ di male? perche’ non si puo’ dire??? ci sara’ forse qualcosa di cui vergognarsi??
    bho!!
    dall’ultimo post del vecchio leggo: dagli ultimi compagni di banco…………….
    ehhhh no prima di tutto non e’ bello chiamarli compagni adesso per rendere giustizia deve chiamare qualcuno camerata.
    ma sicuro si riferiva agli ultimi combagni di banco oppure ai compagni dell’ultimo banco???
    forse e’ piu’ appropriato,
    Ancora dice che ora si puo’ riprendere la liberta’,
    ma di cosa e’ stato prigioniero fino a questo momento dato che in un altro scritto recita: mi sono tolto ogni sfizio.
    forse abbiamo un concetto di prigionia ben diverso.
    comunque dopo qualche annetto sono felice di ritrovarLa piu’ energico di prima e lo dico seriamente.
    con osservanza Raoul

    p.s. scusate il mio italiano, ma e’ parecchio che sono fuori dal mondo

  11. Ciao Raoul, mi ricordo di te! con quell’ironia appena appena accennata tra le righe… ;)))
    Spero tutto bene! “fuori dal mondo” .
    Un saluto, a presto.

  12. pure io mi ricordo di te, purtroppo in questi ultimi anni sono stato un po troppo impegnato o forse troppo poco. ma in ogni caso non sono stato in rete spero di potermi informare in questi giorni, anche spero grazie al vostro blog.
    se ci saro’………..
    mi sentirete
    grazie
    a presto

  13. Eccolo!! l’Altissimo. tutte le pellicole rimangono impresse……… nel bene e nl male…. a volte si bruciano…….
    le pellicole sono pellicole………… mezzo del foto….grafo…
    poi c’e’ l’altro lato,,, la camera oscura…………….
    ahhhh quanto mi mancano le care e vecchie lastre di vetro……..
    con osservanza
    Raoul

    p.s. per la sig franca io non ho lasciato il “mio altissimo”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s